Deutsche Bank: indagini di riciclaggio a Francoforte. Titolo perde oltre il 3%

Perquisizioni negli uffici di Deutsche Bank, accusata di illeciti fiscali. Le indagini sarebbero legate ai cosiddetti "Panama Papers". Le azioni del gruppo perdono terreno sul listino tedesco, in calo di oltre il 3%. La notizia segue la news di coinvolgimento nello scandalo Dankse Bank emerso la scorsa settimana.

Deutsche Bank
Fonte Bloomberg

Deutsche Bank di nuovo sotto i riflettori, questa volta, con l’ipotesi di reato di riciclaggio. A renderlo noto, in mattinata, è la procura. Non c'è pace per l'istituto del credito tedesco, che lo scorso 20 novembre aveva registrato ingenti perdite dietro alle accuse di un coinvolgimento nello scandalo della danese, Dankse Bank, per la quale avrebbe gestito 150 milioni di dollari in transazioni sospette.

Circa 170 tra poliziotti, magistrati e ispettori fiscali starebbero perquisendo in queste ore sei uffici del gruppo bancario tedesco nelle sedi di Francoforte e dintorni.

A notizia trapelata il titolo quotato a Francoforte ha accelerato a ribasso, con perdite superiori al 3%, al di sotto del livello di 8,4 euro per azione.

Deutsche Bank, che ha dichiarato di voler collaborare pienamente con le autorità di dovere, ha fatto sapere che le indagini sono legate ai cosiddetti "Panama Papers".

L'inchiesta in corso girerebbe attorno a due dipendenti di Deutsche Bank che avrebbero aiutato alcuni clienti ad avviare società off-shore col fine di riciclare denaro sporco.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.