Market Update - Le tre alternative della May

Il primo ministro conservatore Theresa May annuncia le tre alternative: soft deal, no deal o no Brexit

bg theresa may brexit UK prime minister
Fonte Bloomberg

Mercati in forte tensione per la crisi nel Regno Unito sulla Brexit. Le dimissioni di due ministri Esther McVey e soprattutto di Dominic Raab, quello che ha sostituito David Davis nelle trattative per la Brexit hanno indebolito notevolmente la figura del primo ministo conservatore Theresa May.

Il piano soft concordato con la Commissione Europea è stato contestato fortemente dai Brexiteers. Al momento la May ha dichiarato esplicitamente che esistono solamente 3 alternative: accettare il piano soft, non fare alcun accordo o procedere a ritroso per una no brexit. Il problema per Theresa May è che in Parlamento ci dovrebbero essere i numeri per un voto di sfiducia al suo governo.

La sterlina è l'asset che soffre di più di queste tensioni. Sui mercati valutari l'euro sterlina ha segnato un massimo a due settimana a 0,8852 per poi arretrare a 0,8820 ma sempre in rialzo di 120 pipis rispetto ai valori di inizio mattinata. Il cable è sceso fino a 1,2750, bottom dal 31 ottobre, per poi recuperare leggermente verso 1,2820.

Per quanto concerne gli altri mercati. Piazza Affari è in rosso, vendite soprattutto su Prysmian, Leonardo e Moncler.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.