I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 76% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.

Usa, Trump propone aiuti fiscali da 1.800 miliardi. Indici di Borsa europei in rialzo

Oggi Wall Street attende novità su pacchetto di stimoli. Azionari europei contrastati, sale la preoccupazione per coronavirus. EUR/USD in rialzo a 1,18

  • Alle 10:30 le principali Borse europee proseguono frazionate: Dax +0,61%, Cac40 +0,59%, cambio di rotta per il Ftse 100 che apre in calo ma ora avanza dello 0,21%.
  • Quotazioni Ftse Mib volatili: l’indice guadagna lo 0,39% a un’ora dall’apertura, rally azioni Interpump (+4,98%).
  • EUR/USD a 1,18, dollaro ancora debole gravato da dubbi sugli stimoli fiscali e corsa alle presidenziali.

Apertura in rialzo per gli indici di Borsa europei, che danno il via alla settimana per lo più tonici. Preoccupa sempre di più la situazione coronavirus: oggi nel Regno Unito dovrebbero essere emanate ulteriori restrizioni nel tentativo di contenere la nuova ondata di contagi da covid-19, mentre anche in Spagna e Italia i governi hanno prolungato lo stato di emergenza.

Come hanno aperto gli indici di Borsa in Europa?

A mezz’ora dall’apertura gli azionari del Vecchio Continente viaggiano frazionati, con la pandemia di coronavirus che torna a prendere piede e affossa gli indici dei paesi i cui governi tornano a paventare misure di semi-lockdown. È così che il Dax avanza dello 0,22% e il Cac 40 guadagna lo 0,15%, mentre il Ftse 100 di Londra perde lo 0,23% e Madrid perde lo 0,03% - ma si aggirano intorno alla parità: a inizio della sessione, le Borse europee cercano una direzione.

Attesi oggi movimenti sul fronte valutario con il discorso, nel primo pomeriggio, della presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde, che interverrà durante il forum bancario del Fondo Monetario Internazionale.

Al momento l’EUR/USD viaggia in rialzo, a 1,18, per lo più a causa dell’indebolimento del dollaro sulla preoccupazione per gli eventuali effetti sull’economia statunitense di una vittoria del democratico Joe Biden alle elezioni Usa di novembre (Biden attualmente è in vantaggio di circa 12 punti sul presidente in carica Donald Trump).

Attenzione anche ai movimenti della sterlina: l’EUR/GBPscende leggermente (perde lo 0,05%) ma resta intorno a 0,9064, in attesa, stasera, del discorso del governatore centrale della Bank of England Andrew Bailey. La BoE già il mese scorso aveva lasciato intuire di star valutando l’ipotesi di tassi di interesse negativi.

Come si stanno muovendo le quotazioni sul Ftse Mib?

In cerca di direzione anche Piazza Affari, dove il Ftse Mib si mantiene al di sopra della parità e avanza dello 0,31%, a 19.656 punti.

Rialzi per le azioni Interpump, che avanzano del 4,26% a 34,2 euro, e per Buzzi Unicem, a +3,56%. In calo il settore bancario, con Bper che perde l’1,95% e le azioni Unicredit perdono lo 0,12%; giù anche Intesa Sanpaolo, a -0,31%, a proposito della quale si parla di una nuova operazione di crescita, stavolta puntando all’estero – attraverso un merger nel settore del private banking in Lussemburgo.

Giù infine le azioni Mediobanca, a -0,36%. Francesco Gaetano Caltagirone, consigliere di Generali, e Leonardo Del Vecchio, che solo la settimana scorsa ha aumentato la propria quota in Mediobanca passando a oltre il 10%, avrebbero espresso dubbi sul piano di Mediobanca, poi abbandonato, di acquisire Banca Generali, considerando che avrebbe privato la compagnia triestina di una partecipata fonte di dividendi importanti.

Come si prospetta la giornata in Usa?

L’inizio di settimana potrebbe riservare una svolta per gli Usa sul tema degli aiuti fiscali per superare la crisi scatenata dal coronavirus. Oggi infatti si incontreranno la speaker democratica della Camera dei Rappresentanti Nancy Pelosi e il Segretario del Tesoro Usa Stephen Mnuchin, dopo che la Casa Bianca nelle ultime ore ha lanciato come controproposta un pacchetto da 1.800 miliardi di dollari – la più generosa mai presentata da parte dei repubblicani.

Sul fronte valutario il dollaro resta debole, con l’USD/JPY a 105,576. Attenzione anche sullo yuan, in calo dello 0,4% con la Banca centrale cinese che, nel tentativo di frenare il rally dello yuan, da oggi dà il via al taglio dei margini di liquidità per le operazioni in valute estere.

Come hanno chiuso la sessione i mercati asiatici?

Le Borse cinesi hanno ridato il via alla sessione in netto rialzo, galvanizzate da una settimana di festa nazionale, boccata d’ossigeno per commercianti e operatori del settore turistico. Shanghai chiude in rialzo del 2,64%, Shenzhen avanza del 3,14% e il China A50 del 3,14%.

Positivi anche Hong Kong, a +2,17%, e il Kospi di Seul, a +0,49%. Male invece il Giappone, dove il Nikkei chiude in calo dello 0,26% e il più ampio indice Topix perde lo 0,24%.

Come sfruttare le opportunità di trading?

Interessato al trading sugli indici globali, forex o azioni? Apri un conto gratuito Turbo24 o aggiungi un conto Turbo24 sul tuo account IG: avrai la possibilità di fare trading 24 ore al giorno con un prodotto quotato e regolamentato, che ti consentirà di avere il pieno controllo del rischio e della leva finanziaria.

Scopri la nuova guida e inizia subito la tua attività di trading. Apri un conto reale o mettiti alla prova con un conto demo su IG in pochi passi:

  1. Crea un contro IG o accedi a un conto già esistente
  2. Inserisci il nome del prodotto su cui vuoi fare trading nella barra di ricerca
  3. Scegli la size della tua posizione
  4. Clicca su “buy” o “sell” nella piattaforma
  5. Conferma l’operazione

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Scopri i primi certificati turbo al mondo quotati H24

  • Trading 24 ore su 24 ore e zero commissioni
  • Prodotto quotato e accesso trasparente al book degli ordini
  • Leva e rischio adatti a ogni tua esigenza

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading