Ing, indagine della procura di Milano. Nessuna ricaduta sui clienti Conto Arancio

Apertura conti bloccata ed un reato di riciclaggio che grava sulle spalle di Ing Italia. Nessuno dei vertici Ing Bank al momento iscritto nel registro indagati; la Procura: questione di ore. Cosa cambia per gli attuali clienti?

Fonte: Bloomberg

Conti bloccati da ormai quattro giorni ed un’indagine per il reato di riciclaggio che grava sulle spalle di ING Italia, banca online di Conto Arancio, filiale olandese di ING Bank (Ing Group) finita nel mirino delle autorità di sorveglianza.

Il titolo dell'istituto quotato ad Amsterdam non mostra al momento segni di ceduta, in area 11 euro per azione (0,75%). Gli operatori intanto restano in attesa di ulteriori aggiornamenti sui nomi dei possibili protagonisti di reato.

Circa la domanda “chi ha un conto arancio o chi è già cliente della banca con un conto deposito, quali rischi corre?” la risposta è nessuno. Secondo quanto comunicato da Bankitalia, sui clienti Ing non ricadrà alcun provvedimento. A livello patrimoniale la banca risulta inoltre solida, con un rating di lungo periodo compreso tra A ed A+, a bassi rischi potenziali.

Al momento, nessun vertice di ING Bank è iscritto nel registro degli indagati; fonti vicine alla Procura ritengono però sia questione di tempo.

Ing Italia è indagata per la legge 231 sulle persone giuridiche in relazione al presunto reato di riciclaggio.

La vicenda Ing Italia

Venerdì scorso Banca d’Italia ha reso noti i risultati dell’ispezione compiuta nella filiale italiana dell’istituto olandese nel periodo ottobre 2018 - gennaio 2019: di fronte alle falle nei sistemi antiriciclaggio riscontrate dagli ispettori, la banca ha dichiarato di esser già impegnata a revisionare e rafforzare il proprio sistema di controlli.

Ad attirare l’attenzione delle autorità locali è stata la serie di indagini aperte a livello europeo, imperniate tutte sul medesimo schema: secondo quanto rilevato dai magistrati nei diversi Paesi sotto indagine, dalla sede di Milano di Ing Italia sarebbero stati aperti una serie di conti online, utilizzati per compiere attività illecite verso altri Paesi. Le truffe erano effettuate da account diversi, che facevano poi confluire i soldi su conti aperti da Ing Milano.

Ing non è nuova a questo tipo di accuse. Lo scorso settembre il gruppo era stato chiamato a pagare una multa da 775 milioni di euro alle autorità olandesi nell’ambito di una indagine per attività criminali. Anche allora l’accusa ruotava attorno alle ipotesi (poi confermate) di riciclaggio di denaro e corruzione.

L’amministratore delegato di Ing, Ralph Hamers, aveva riconosciuto “la piena responsabilità della banca” che nel periodo 2010-2016 non aveva soddisfatto gli “alti requisiti” necessari a condurre un’attività di prevenzione del crimine.

Al momento, nessun commento è ancora giunto da Ing.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.