Azioni Deutsche Bank in rosso a Francoforte: focus sul caso Trump-Kushner

La banca tedesca smentisce di aver occultato le prove che coinvolgerebbero il presidente, Donald Trump, in una serie di operazioni di riciclaggio di denaro. La notizia arriva dal New York Times. Titolo Deutsche Bank in calo.

Deutsche Bank Fonte: Bloomberg

Deutsche Bank smentisce di aver occultato le prove che coinvolgerebbero il presidente americano, Donald Trump, in una serie di operazioni sospette legate al trasferimento di fondi nel periodo 2016-2017. Il titolo intanto scende a Francoforte, aprendo gli scambi in calo del 2% e mantenendosi in territorio negativo.

New York Times: il caso riciclaggio Trump - Kushner

Secondo quanto riportato ieri dal New York Times, i top manager del primo istituto tedesco non diedero seguito alla segnalazione avanzata dagli esperti antiriciclaggio, che rilevarono transazioni equivoche tra entità controllate dal Tycoon americano e dal genero, Jared Kushner. La dirigenza decise quindi di non fare partire la segnalazione all'autorità federale che si occupa di reati finanziari. Secondo il quotidiano, la banca avrebbe “prestato miliardi di dollari alle aziende” dei due imprenditori.

"Non è mai stato impedito ad alcun investigatore di intensificare l'attività (di verifica) su un’operazione identificata come potenzialmente sospetta" ha dichiarato Deutsche Bank in una nota. "Inoltre, l’indiscrezione secondo la quale qualcuno è stato riassegnato internamente o licenziato nel tentativo di fare assopire le preoccupazioni relative al qualsivoglia cliente, è categoricamente falso", hanno concluso dalla banca.

Secondo la ricostruzione della testata newyorkese, dieci membri del personale addetto alla conformità delle transazioni (di cui cinque dipendenti attualmente presenti) avrebbero rilevato alcune transazioni a rischio aventi al centro l'ormai defunta Trump Foundation, emettendo un avviso per attività illecita. Il team avrebbe quindi preparato le cosiddette relazioni per attività sospette che sarebbero dovute essere inviate ad un'unità del Dipartimento del Tesoro che si occupa di reati finanziari.

Azioni Deutsche Bank: raccomandazioni e target price

Secondo l’opinione degli analisti recensiti da Rauters, 10 raccomandazioni su 26 propendono per un giudizio a hold, mantenere, con 15 pareri sell, di cui tre strong sell, ed un solo buy.

Il target price medio indicato dagli operatori si posiziona a 7,35 euro per azione, leggermente sotto il valore mediano a 7,30 euro, superiore agli odierni livelli di prezzo, tra i 6,70 e i 6,80 euro per azione. Lo scorso giovedì gli esperti Alphavalue hanno indicato un prezzo a 6,90 euro, con indicazione di ridurre. Va meglio secondo Commerzbank Corporates&Markets, che ha fissato il prezzo obiettivo di Deutsche Bank a 8 euro per azione, su del 16,9% rispetto alle quotazioni odierne.

Deutsche Bank, che capitalizza oggi sul mercato 14,14 miliardi di euro, staccherà un dividendo annuo da 0,11 euro il prossimo 24 maggio (con pagamento in data 28 maggio).

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.