Market Update - Europa recupera post BCE, atteso PIL Usa

Gli investitori volgono lo sguardo già alla Fed e provano a digerire le parole di Mario Draghi.

Le borse europee tornano a salire nel giorno dopo la Bce, che ha portato volatilità sui mercati. Gli investitori continuano a digerire le indicazioni arrivate da Draghi sull'intenzione e la volontà dell'Istituto di Francoforte di procedere con ulteriori stimoli monetari, sebbene sia mancanta un po' di incisività circa gli strumenti da adottare. Giudichiamo le vendite di ieri il classico sell on news e nel medio periodo gli investitori torneranno ad apprezzare la stance accomodante delle Banche centrali.

A tal proposito gli operatori guardano già alla Fed la prossima settimana, quando è atteso un taglio dei tassi da 25 punti base.
Non credo che il mercato si aspetti qualcosa di diverso, anche in caso di disattese in arrivo dalla stima flash del Pil del 2T di questo pomeriggio. Piuttosto finirà sotto osservazione il discorso di Powell post annuncio per capire le intenzioni circa i prossimi appuntamenti della Fed.

Tra le trimestrali attenzione rivolta a Twitter, in clima un po' più sereno dopo i conti di Intel e Google di ieri sera.

Sui mercati l'Euro/Dollaro ha difeso bene l'1,11, confermantosi quindi come livello strategico di medio periodo, da cui potrebbe ripartire un nuovo rialzo.

Tra gli indici, siamo rialzisti ancora fino alla prossima settima sugli indici Usa in attesa della Fed, con delle prese di profitto che potrebbero partire post annuncio.

In Europa soffrono le banche, che tengono Piazza Affari fanalino di coda con cali moderati.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.