Eurostoxx: strategica resistenza situata a 3430, bene gli indici PMI dei servizi

L’indice europeo si attesta poco al di sopra dei 3400 punti

bg_data_680021
Fonte Bloomberg

Markit Economics ha annunciato che gli indici PMI dei servizi nel mese di gennaio hanno evidenziato un risultato superiore alle attese. Ottime cifre soprattutto in Irlanda, Spagna, Italia e Germania. Delude invece la Francia che ha registrato il nono mese consecutivo di contrazione del comparto. Intanto rimangono elevate le aspettative per una rimodulazione del debito greco. Il mercato sembra apprezzare notevolmente il progetto di Varoufakis sul doppio swap (scambio tra i vecchi titoli greci con due tipi nuovi, uno indicizzato alla crescita del PIL del paese ellenico e un secondo rappresentato da obbligazioni perpetue). Determinante sarà il meeting di domani tra l’eclettico ministro delle finanze greco con il corrispettivo ministro tedesco Wolfgang Schauble.

Dopo i forti rialzi evidenziati nella seconda metà di gennaio (incremento del 15%) l’indice Eurostoxx ha evidenziato una fase di consolidamento. Nelle ultime sessioni grazie all’allentamento delle tensioni sulla crisi debitoria greca l’indice è tornato a risalire puntando verso l’importanza resistenza posizionata a 3430, testate più volte nel corso delle scorse ottave. L’eventuale superamento di tale riferimento creerà i presupposti per una estensione dell’ascesa verso i target posizionati a 3505 e 3528. Segnali di debolezza giungeranno, invece, con la rottura del supporto a 3306.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.