Eurostoxx: la corsa non si ferma grazie a brillanti indici PMI, riflettori su Grecia

Dopo il megabalzo di ieri grazie all’apertura dei creditori internazionali a siglare accordo con Grecia, anche la seduta odierna è positiva dopo l’annuncio di positivi indici PMI

bg_ecb_1372813
Fonte Bloomberg

L’indice europeo Eurostoxx si lascia alle spalle la soglia di 3600 punti e tocca un massimo intraday a 3645 per poi arretrare leggermente. L’entusiasmo degli operatori sul possibile accordo tra Governo di Atene e Brussels Group rimane vivo dopo i brillanti indici PMI dell’Eurozona. La lettura flash del PMI di Markit Economics ha evidenziato nel mese di giugno un incremento a 54,1 da 53,6 del mese precedente, nuovo picco degli ultimi quattro anni. Secondo l’economista di Markit, Chris Williamson, la crescita delle attività economiche sembra essere diffusa in tutta la Zona Euro.

Dal punto di vista grafico la vittoria al di sopra della resistenza a 3600 ha inviato un importante segnale positivo per il quadro tecnico di breve periodo, creando i presupposti per un allungo in direzione dei target posizionati in area 3700, top di maggio, e 3840, picchi annuali. Tali prospettive grafiche sarebbero annullate con la violazione al ribasso del sostegno a 3375, condizione introduttiva a una discesa verso i 3000 punti.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.