I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio.

Quotazioni petrolio rimbalzano dopo i minimi di ieri. Forti acquisti su Eni, Tenaris e Saipem

Dai minimi di ieri i prezzi del greggio evidenziano un rialzo del 7%. Le prospettive di medio periodo sono tuttavia ribassiste.

Fonte: Bloomberg

Questa mattina le quotazioni del greggio sono in leggera salita con il benchmark statunitense WTI che sale del +0,62% a $80,61/barile mentre il Brent del Mare del Nord è a $87,87/barile (+0,62%).

Il rimbalzo dei prezzi è dovuto in gran parte alle parole del Ministro dell’Energia saudita Abdulaziz bin Salman che ha confermato i piani già noti dell’OPEC di taglio alla produzione.

I movimenti di oggi sono in forte contrasto rispetto all’andamento dei prezzi del greggio nell’ultima settimana.

Infatti, dal 14 di novembre le quotazioni sono in deciso calo (-6,15%) a causa dei timori di una riduzione della domanda aggregata da parte della Cina - alle prese con una ripresa dei casi di Covid-19 - e dopo le indiscrezioni del Wall Street Journal su un supposto report dell’OPEC (Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio) che appoggiava la considerazione di un aumento della produzione di circa 500.000 barili al giorno nel prossimo meeting.

Nonostante ciò, proprio quest’ultima notizia è stata subito smentita dallo stesso cartello affermando che il programma futuro rimane quello incentrato su un deciso taglio della produzione nella prossima riunione fissata per il 4 dicembre.

Detto ciò, l’OPEC non ha alcuna intenzione di aumentare la produzione sostenendo invece che i rischi di un eccesso di offerta sono reali stante le difficoltà della Cina, il più grande importatore della materia prima, che continua ad avere difficoltà nel contenere il virus causando limitazioni agli spostamenti che frenano la domanda di greggio.

Non ultimo anche l’outlook economico globale, non particolarmente roseo, contribuisce a mantenere il cartello guardingo da un punto di vista della produzione. Infatti, l’OPEC intende mantenere i prezzi del greggio entro un range abbastanza elevato in modo da poter beneficiare dalle enormi entrate finanziarie necessarie ai faraonici investimenti dei rispettivi paesi produttori.

Schizzano i petroliferi a Piazza Affari

In scia ai movimenti rialzisti del greggio, i titoli del settore Oil&Gas salgono molto a Milano. Pioggia di acquisti su Tenaris che segna un +4,51% e tocca i €16,23. Salgono anche Eni (+3,24%) a €13,87, Saras (+2,85%) a €1,25 e Saipem a €0,98 (+1,35%).

Le previsioni

Dal nostro punto di vista, crediamo che nel caso in cui le quotazioni del US light crude dovessero rompere lo strategico supporto in area $75 si potrebbero creare i presupposti per una discesa in direzione di obiettivi ipotizzabili a $72. Manteniamo aspettative moderatamente ribassiste nel medio/breve periodo.

Vuoi fare trading sul petrolio?

Con i Turbo24 puoi fare trading sul petrolio tutto il giorno senza interruzioni. Otterrai un’esposizione sul mercato sottostante solo con un piccolo deposito iniziale.

Apri un conto reale o prova la demo per esercitarti con i Turbo24.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Approfitta della volatilità sulle materie prime

Fai trading sui future delle materie prime e altri 27 mercati senza scadenza fissa.

  • Ampia selezione di metalli, energie e soft commodities
  • Spread a partire da 0,3 punti sullo Spot Gold, 2 punti sullo Spot Silver e 2,8 punti sul petrolio
  • Utilizza grafici continui, con storico fino a cinque anni

Vedi opportunità sulle materie prime?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Effettua il login
  • Prova il trading senza rischi
  • Scopri se le tue previsioni si rivelano corrette

Vedi opportunità sulle materie prime?

Non perdere la tua occasione. Passa a un conto reale.

  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi
  • Spread a partire da 0,3 punti sullo Spot Gold
  • Leggi le ultime notizie direttamente dalla piattaforma

Vedi opportunità sulle materie prime?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading