Quotazioni Lazio in forte rialzo dopo la vittoria di ieri contro l’Inter

Le azioni del club di Roma non registravano un rialzo così repentino dal 2004. Il buon risultato grazie alla concreta possibilità di vincere lo scudetto

È dal campionato 1999-2000 che la Lazio non vede uno scudetto: la vittoria di ieri, che ha portato i biancocelesti a un passo dalla capolista Juventus, torna a far riaccendere le speranze – e a far volare le quotazioni in Borsa.

Quanto manca allo scudetto?

Il quinto turno di ritorno di Serie A si conclude con un 2 a 1 contro l’Inter e ha portato il club di Roma a un punto dalla Juventus, con cui parte ora il testa a testa per lo scudetto. Al secondo posto della classifica, con 56 punti (solo uno in meno della capolista), il sogno della vittoria in Champions diventa ora una concreta possibilità per la Lazio: tanto è bastato per trainare le quotazioni al rialzo e, con loro, l’intero indice milanese, che oggi ha registrato il risultato migliore tra gli indici europei.

In sei mesi, dall’inizio del Campionato ( più precisamente, da una settimana prima dell’inizio della stagione 2019-20), il titolo Lazio ha guadagnato oltre il 67,5%.

La Juventus riuscirà a conservare il trono?

E intanto, mentre i biancocelesti scalano la classifica, dall’alto la Juventus guarda preoccupata. La vittoria di ieri contro il Brescia non ha smosso più di tanto né gli animi, né i titoli (che, al contrario, viaggiano in area negativa, a -0,2%).

La Lazio invece conta su un ritmo di 11 vittorie di seguito (15 in totale) e quattro pareggi. La squadra di Simone Inzaghi punta su una buona alchimia tra i calciatori – d’altra parte, quelli scesi in campo ieri sera sono costati al club un totale di 56 milioni e 575 mila euro.

In attesa dei dati sul secondo semestre 2019, ricordiamo che il club esce da sei mesi di conti in rosso: nella prima metà del 2019, i biancocelesti hanno chiuso con una perdita da 13,16 milioni di euro, il 2,2% in meno rispetto all’esercizio precedente. Il club aveva segnato ricavi per 121,56 milioni di euro. La perdita è stata una diretta conseguenza dei minori introiti provenienti dalle cessioni di contratti calciatori, oltre che dal costo del personale più elevato.

D’altra parte, l’altro punto critico della squadra è costituito dal fatto che a contribuire fortemente al bilancio della squadra furono soprattutto i diritti televisivi. Il 66,4% di introiti provengono infatti dai televisivi: 81,64 milioni, su un fatturato totale di 122,96 milioni.

Come è andato il titolo in Borsa?

Eppure la possibilità, ora, che la squadra riesca a conquistare il primo posto della classifica apre nuovi scenari anche sui conti del club di Inzaghi. Dall’inizio dell’anno, il club di Roma ha guadagnato in Borsa circa il 30% che, come già ricordato, diventa oltre il 67% a partire dall’inizio del campionato.

Oggi il titolo ha trainato il listino di Milano, toccando un massimo intraday di 2,05 euro per azione e chiudendo a 2 euro: un rialzo del 12%, che non si vedeva dal 2004.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Cogli le opportunità del mercato azionario

Vai long o short su migliaia di titoli globali.

  • Aumenta la tua esposizione nel mercato con la leva
  • Spread a partire da solo 0,1% sui principali indici globali
  • Fai trading con i CFD direttamente nel book di negoziazione con accesso diretto al mercato

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 68% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.