Market Update -Nuovi segnali rialzisti in borsa. Tradewar e Brexit si dissolvono

Gli investitori allontanano per il momento il rischio della Brexit e della guerra commerciale e guardano alle Banche centrali.

Borse europee in rialzo dopo le notizie sopraggiunte nella notte sulla ripartenza dei negoziati tra USA e Cina ad inizio ottobre. In una telefonata a 4, tra cui ha partecipato anche il Rappresentante per il Commercio statunitense, Robert Lighthizer, e con il Segretario al Tesoro Steven Mnuchin, le parti si sono accordate per dei colloqui preparatori già a metà settembre per arrivare ad ottobre con concreti passi in avanti.

Il sentiment sembra essere aiutato anche dagli sviluppi sulla Brexit che hanno visto ieri il premier Boris Johnson essere sconfitto in ben due occasioni, prima sulla legge che evita il No Deal e apre a uno slittamento della data al 31 gennaio 2020 in caso non ci fosse un accordo entro il 19 Ottobre. La seconda è stata invece sulle elezioni anticipate il prossimo 15 ottobre, anche se rimane il rischio di un ritorno alle urne nei prossimi mesi nel caso in cui Johnson dovesse essere sfiduciato.

Il risk on che si è liberato stamane sta penalizzando i porti sicuri, come yen, bund e oro, mentre avanza l'azionario, il petrolio e le commodity currency. Ritraccia anche il dollaro, nonostante il lieve steepenig della curva statunitense.

La mente degli operatori si concentra ora sui prossimi appuntamenti delle Banche centrali che vedono protagonista la prossima settimana la Bce, mentre la successiva ci sarà la Fed. Nonostante il continuo deterioramento dell'attività economica in Europa, confermato anche dal brutto dato sugli ordini all'industria tedesca rilasciato stamane, ci aspettiamo che nel prossimo meeting non ci siano novità rilevante riguardo al Quantitative easing. Fermo restando invece il taglio dei tassi sui depositi, il tiering per le banche, Draghi lavorerà molto sulla forward guidance sperando di non deludere troppo le aspettative super accomodanti del mercato.

Tra le valute, ancora in grande spolvero la sterlina, tornata sopra area 1,23 verso dollaro e sotto 0,90 sul cambio verso euro. Nuovi rialzi per l'azionario, con il Dax che continua a lasciarsi gap up dietro, mentre il FTSE MIB si è portato al ridosso ormai dei 22 mila punti.

Stando ai future, anche Wall Street potrebbe rilanciare segnali rialzisti in apertura oggi, con l'S&P500 che dovrebbe superare con agilità l'area di 2.940 punti, mettendo così nel mirino i massimi storici. Continuiamo ad essere bullish sui mercati, con obiettivo di 3.150-3.170 sull'S&P500.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.