Market Update: Grande attesa per le nuove misure della Bce: ci sarà un nuovo QE?

Draghi proverà a convincere il mercato senza lanciare un nuovo Quantitative Easing, lasciando a Lagarde questo compito.

Apertura di settimana nel segno della prudenza per i mercati finanziari, con gli investitori che rimangono concentrati sull'appuntamento clou dell'ottava, ovvero il meeting BCE. Dopo le mosse della Banca centrale cinese della scorsa settimana, gli operatori rimangono speranzosi che Draghi possa stupirli giovedì con un lancio del nuovo QE. In realtà, per ora crediamo che a crederlo siano in pochi. Posto che il taglio dei tassi sui depositi di 20pb e il tiering per le banche sia scontato, il mercato si concentrerà proprio sul tema QE e forward guidance. Ci aspettiamo che Draghi provi a convincere gli investitori solo rafforzando la guidance sulle prossime scelte che spetteranno probabilmente a Christine Lagarde.

Rimanendo in Europa, attenzione merita anche il tema Brexit con Boris Johnson che si è mostrato ostinato ad andare avanti con l'ipotesi No Deal nonostante i provvedimenti presi dal Parlamneto della scorsa settimana. Questa sera si terrà un nuovo voto proprio per un voto anticipato entro il 31 ottobre. Nonostante tutto la sterlina sembra approfittare ancora dello spunto rialzista delle ultime sedute.

Sul fronte cambi, l'euro/dollaro rimane in area 1,1030 lontano dai massimi della scorsa settimana, mentre il supporto odierno passa per 1,10-1,0990.

Rimane ai massimi da oltre un mese il petrolio, complice il calo delle trivellazioni ai minimi da novembre 2017 e probabilmente anche la notizia del licenziamento del ministro petrolifero saudita, Al-Falih, che sarà sostituito da uno dei figli del re Salman.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.