Le azioni Fca valgono davvero più di 10 euro? I nuovi termini dell’accordo con Psa

Scatto per le azioni Fca, in rialzo di oltre il 10% dopo il taglio del maxi-dividendo. Merito del “maggiore valore delle sinergie industriali”

  • Alle 13:20 le azioni Fca guadagnano oltre il 10% a 10,98 euro
  • Rivisti i termini dell’accordo di fusione con Psa: il maxi dividendo per gli azionisti Fca passa da 5,5 miliardi a 2,9 miliardi
  • Bene anche le azioni Exor, +3,95% a oltre 51 euro

Nonostante la pandemia globale di coronavirus, nonostante lo stop forzato agli impianti che ne è derivato e il crollo delle immatricolazioni (che ad aprile in Italia ha rasentato il 100%), le azioni Fca sono sempre riuscite a proseguire lungo un trend positivo che, dal momento più basso della crisi pandemica (il 19 marzo, quando crollarono a 5,45 euro l’una insieme all’intero indice Mib), le ha portate al rialzo fino a sfondare, oggi, la soglia dei 10 euro per azione.

Cosa è successo alle azioni Fca oggi?

All’inizio della sessione le quotazioni della casa automobilistica italo-statunitense non sono riuscite a fare prezzo in apertura per eccesso di rialzi. Intorno alle 11:30, il titolo Fca guadagnava il 7,5% a 10,73 euro per azione, con oltre 17 milioni di pezzi passati di mano.

Al momento, le azioni Fca vengono scambiate per 10,98 euro l’una, in rialzo di oltre il 10%.

Ad innescare i forti rialzi, la notizia secondo cui nelle ultime ore sarebbe avvenuta una revisione dei termini della fusione tra Fiat-Chrysler Automobiles e la francese Peugeot (Psa). Secondo quanto annunciato ieri, sarebbe infatti stato predisposto il taglio del maxi dividendo che, finora, i vertici di Fca avevano continuato a difendere: 5,5 miliardi di euro, destinati agli azionisti prima del closing della fusione.

Le motivazioni ruotano proprio attorno al rafforzamento delle due società, i cui bilanci nel 2020 sono stati gravemente impattati dalla crisi innescata dal covid-19. Il maxi dividendo scenderà a 2,9 miliardi di euro, cui però andranno aggiunti dei pacchetti di azioni Faurecia (azienda francese leader mondiale nella produzione di componentistica per automobili) da corrispondere agli azionisti Fca all’indomani della fusione con Psa.

La quota di Faurecia in capo a Psa, il 46%, verrà distribuita metà agli azionisti Fca e metà a quelli Psa, sebbene solo all’indomani della fusione. In questo modo Stellantis (così si chiamerà la nuova casa automobilistica italo-francese) potrà contare su 2,6 miliardi di euro aggiuntivi, a rimpinguare il fondo cassa messo a dura prova dalla pandemia.

Perché le azioni Fca stanno salendo così tanto sul Ftse Mib oggi?

Secondo gli analisti di Equita Sim, "il maggiore valore delle sinergie industriali più che bilancia qualunque effetto negativo derivante dalla revisione dei termini", il che spiega il forte rialzo che in queste ore sta interessando le azioni Fca. "revisione a parte, restiamo positivi perché riteniamo che la fusione rappresenti una delle poche storie di aggregazione con forte valore industriale a livello europeo in uno scenario che sta progressivamente migliorando se confrontato con i minimi del secondo trimestre", continua il broker.

Il taglio del dividendo risulta maggiore rispetto a quanto atteso dal mercato, che si attendeva una revisione a 1 o 1,1 miliardi di euro.

La revisione è stata approvata da entrambi i consigli d’amministrazione delle due case automobilistiche, che hanno inoltre predisposto una distribuzione di 500 milioni per gli azionisti prima dell’operazione di closing della fusione – la quale darà vita al quarto gruppo automobilistico al mondo, per un valore totale di circa 50 miliardi di dollari.

In alternativa, i due Cda stanno studiando la distribuzione di un miliardo di euro post-fusione, da decidere sulla base dell’andamento dei mercati e delle prospettive delle due società al netto delle perdite causate dalla crisi.

Secondo il calendario, confermato nelle scorse settimane dall’amministratore delegato di Fca, Mike Manley, la fusione avrà luogo entro il primo trimestre del 2021.

Quali altre conseguenze sugli indici europei?

Non è solo il titolo Fca a beneficiare della notizia. Anche le azioni della controllante Exor nelle ultime ore osservano un rialzo del 3,75% a 50,94 euro l’una e, insieme a Fca, si conferma tra le performance migliori sul Ftse Mib oggi. Al momento, l’indice di Milano avanza dello 0,72%, dopo una mattinata altamente volatile.

In rialzo anche le azioni Psa, a Parigi: il titolo al momento avanza del 2,38%, a 16,59 euro per azione, riuscendo a conquistare la parità in tarda mattinata.

Vuoi iniziare a fare trading tramite CFD, Barrier o Turbo sulle azioni Fca? Apri un conto reale o mettiti alla prova con un conto demo su IG in pochi passi:

  1. Crea un contro IG o accedi a un conto già esistente
  2. Inserisci il nome del prodotto su cui vuoi fare trading nella barra di ricerca
  3. Scegli la size della tua posizione
  4. Clicca su “buy” o “sell” nella piattaforma
  5. Conferma l’operazione

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Cogli le opportunità del mercato azionario

Vai long o short su migliaia di titoli globali.

  • Aumenta la tua esposizione nel mercato con la leva
  • Spread a partire da solo 0,1% sui principali indici globali
  • Fai trading con i CFD direttamente nel book di negoziazione con accesso diretto al mercato

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 76% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.