Il rischio Corea del Nord pesa sui mercati. Bene Shanghai sugli stimoli di Pechino

Shanghai su dell'1,5% sul taglio delle tasse e gli incentivi alle infrastrutture del governo cinese. Male il Kospi coreano: Pyongyang ripristinerà un sito missilistico già in parte smantellato. Usa minacciano nuove sanzioni.

Fonte: Bloomberg

La Cina aumenta gli stimoli all’economia per evitare il rallentamento della regione; la Corea del Nord, intanto, ripristina l’attività di un sito missilistico che aveva iniziato a smantellare, con tutto il disappunto del presidente Donald Trump. Indecisa la reazione delle borse asiatiche che, dopo esser tornate sui massimi da nove mesi si prendono ora un attimo per capire cosa avverrà nel futuro più prossimo.

L'indice composito di Shanghai ha chiuso gli scambi a rialzo dell'1,5%, sulla notizia del governo cinese, che effettuerà tagli alle tasse per complessivi $298 miliardi ed andrà a ridurre le aliquote Iva a settori cruciali per l’economia quali quello manifatturiero e quello delle costruzioni. Contestualmente, il Dragone ha rivisto le proprie attese di crescita per l’anno 2019 ponendole entro un range tra il 6% e il 6,5%, sotto il target 2018 (6,5%) e sotto all’effettiva crescita dello scorso anno (+6,6%).

Di fronte ad un indice tornato ai massimi da nove mesi, lo yuan ha perso parte del recente vigore, riportando la coppia USD/CNH al di sopra del livello a 6,70, in prossimità di 6,72.

Meno entusiasmo sull'Hang Seng di Hong Kong, che ha toccato un +0,1%.

Il paniere principale di Sidney, con un +0,75%, ha invece potuto beneficiare di una tendenza a rialzo legata al settore delle attività minerarie, sospinte dalla previsione di un aumento degli stimoli cinesi all’economia e da una risoluzione delle tensioni commerciali Washington-Pechino.

Meno bene è andata al Kospi coreano, sceso dello 0,25% dopo l’annuncio che la Corea del Nord ripristinerà parte di un sito di test missilistici già in parte smantellato. Disappunto da parte dell’amministrazione Trump che, in caso di mancato dietrofront, predisporrà nuove sanzioni a Pyongyang.

Negativo, infine, il Nikkei di Tokyo, in calo dello 0,6%

I mercati restano in attesa di vedere quali sviluppi ci saranno tra Stati Uniti e Cina nelle settimane a venire, in attesa del vertice fissato attorno al 27 marzo in Florida. Sul fronte commerciale, il segretario di stato americano, Mike Pompeo, ha dichiarato lunedì che pensava le due pot4nze fossero orami giunte all’apice delle trattative per porre fine alla guerra commerciale. Pompeo ha però aggiunto martedì che, di certo, "le cose procedono ad un buon passo”, ma che, ancora, “deve essere trovata la giusta misura".

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.