Indici di Borsa in rialzo, fiducia per un vaccino anti-coronavirus

Ieri 50 mila nuovi contagi negli Usa, timori per le celebrazioni del 4 luglio. Attesi oggi dati su disoccupazione e i non-farm payrolls. Bene il Ftse Mib trainato dalle banche, Unicredit +3,62%

Gli indici di Borsa europei aprono al di sopra della parità dopo che, nelle ultime ore, si ricorrono notizie circa la buona risposta di alcuni test effettuati su esseri umani di farmaci messi a punto dall’azienda tedesca BioNTech e dal colosso farmaceutico americano Pfizer.

La notizia arriva in un momento in cui già 12 tra gli Stati Uniti hanno deciso di rallentare il processo di riapertura post-pandemico, davanti a un aumento sempre più fuori controllo dei nuovi casi di Covid-19 negli States (oltre 126 mila vittime dall’inizio della pandemia) e alla preoccupazione galoppante per i festeggiamenti del 4 luglio, questo sabato, dove si prevedono assembramenti in tutto il territorio Usa.

Nel frattempo, proprio a causa della celebrazione dell’Indipendenza, che terrà chiusa la Borsa di New York nella giornata di domani, l’appuntamento con i non-farm payrolls di giugno metterà in luce oggi lo stato di salute dell’economia Usa.

Come si è chiusa la giornata in Asia?

Non accennano a scemare di intensità le proteste a Hong Kong, con i manifestanti che sfidano le restrizioni imposte dal coronavirus per scendere in strada contro la legge sulla sicurezza nazionale varata da Pechino la scorsa settimana, che minaccia l’autonomia della regione permettendo all’intelligence cinese di perseguire sotto l’accusa di terrorismo chi, da circa un anno, prende parte alle manifestazioni pro-democrazia nell’ex colonia britannica.

A dispetto dei risvolti politici, anche nell’ultima sessione l’Hang Seng mette a segno un risultato positivo – al momento viaggia in rialzo del 2,39%. Bene anche le Borse cinesi, con Shanghai in rialzo del 2,13%, Shenzhen che avanza dell’1,29% e China A50 del 2,23%, sulla scia di un’economia in ripresa dopo la pandemia di Covid-19.

Leggermente più contenuta la Borsa di Tokyo, dove il Nikkei guadagna lo 0,11% e il Topix lo 0,27%.

Gli appuntamenti della giornata negli Usa

Mentre gli americani si preparano a festeggiare il 4 luglio, solo ieri negli Usa sono state registrati 50 mila nuovi casi di Covid-19.

Nel frattempo gli occhi sono puntati sulla doppia pubblicazione dei dati macro Usa relativi all’occupazione: le tradizionali richieste di disoccupazione settimanali, ma anche e soprattutto le nuove buste paga del settore non agricolo. Dopo i numeri a sorpresa di maggio (oltre due milioni di posti di lavoro in più), i valori di oggi aiuteranno a capire l’andamento effettivo della crisi coronavirus. Al momento, le aspettative del consensus sono ottimistiche e prevedono un aumento dei posti di lavoro di tre milioni.

Contrastati i futures su Wall Street, che riflettono le chiusure di ieri (unico negativo il Dow Jones, -0,30%). Al momento lo stesso Dow Jones promette un’apertura in ribasso di 77,91 punti, l’S&P 500 al contrario rialza di 15,57 punti e il Nasdaq di oltre 95 punti.

In rialzo anche i prezzi dei Treasuries, con il rendimento dei titoli decennali in calo dello 0,6742% e quello dei titoli a trent’anni in calo dell’1,4252%.

Apri un conto reale con IG per iniziare a fare trading sui mercati oppure esercitati prima con un conto demo

Sul mercato valutario il dollaro si indebolisce rispetto all’euro, con il cambio EUR/USD in rialzo a 1,128, mentre resta stabile nei confronti dello yen (USD/JPY a 107,499). L’oro torna ai livelli di inizio settimana, appena sotto i 1.770 dollari l’oncia, mentre prosegue il rialzo dei prezzi del petrolio: il Brent sale a 42,35 dollari al barile e anche il Wti oltrepassa la soglia dei 40 dollari, a 40,09 dollari.

Come si prospetta la giornata in Europa?

In attesa del tasso di disoccupazione in Italia (alle ore 10:00), in Europa (ore 11:00) e dei prezzi alla produzione nell’Eurozona di maggio, gli azionari europei aprono cautamente positivi, per proseguire la sessione al rialzo. Al momento Parigi avanza dell’1,44%, Francoforte dell’1,69%, Londra guadagna lo 0,88%, Madrid sale fino al 2,28% e Milano segna un rialzo dell’1,45%, sprinta al rialzo dal settore bancario.

Sull’indice di Milano infatti Unicredit guida gli acquisti, in rialzo del 3,62% a 8,4 euro per azione dopo aver ceduto 335 milioni di Npl unsecured a Banca Ifis. Bene anche Banco BPM (+3,62% a 1,34 euro), Banca Mediolanum (+3,42% a 6,5 euro) e Intesa Sanpaolo (+2,66% a 1,73 euro), con l’Ops nei confronti di Ubi Banca attesa per la prossima settimana.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Opera sugli indici

Fai trading oggi con i principali indici globali.

  • Puoi negoziare con gli spread più bassi del mercato su Wall Street
  • Spread da 0,4 punto su FTSE 100 e Germany 30
  • Scegli l'unico broker che offre quotazioni H24

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 76% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.