I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio.

Ftse Mib in rialzo, spread in calo: si va verso un Conte-ter?

Apertura in rialzo per l’indice di Milano nel giorno in cui il premier dovrebbe sciogliere la riserva sul futuro del governo. Indice IFO peggiore del previsto, EUR/USD in calo a 1,2149

  • Alle 10:52 il Ftse Mib avanza dello 0,04%. Giù il resto degli europei dopo indice Ifo: Dax – 0,08%, Cac40 -0,36%, Ftse 100 -0,16%.
  • Sull’indice Mib accelera Diasorin (+3,03%) e St (+2,7%), giù Stellantis a -1%.
  • Timori su covid-19 e rallentamento vaccini non smorza ottimismo degli investitori, in attesa del maxi-piano di aiuti Usa da 1.900 miliardi di dollari

Apertura di settimana in rialzo per il Ftse Mib, con gli investitori che monitorano attentamente la situazione politica italiana. Dopo la fiducia confermata a stento al Senato (senza maggioranza assoluta: troppo poco per sperare di governare agevolmente), il presidente del Consiglio Giuseppe Conte potrebbe risolversi per le dimissioni, secondo voci di corridoio, per poi aprire la strada a una governo Conte-ter.

È così che lo spread tra Btp e Bund torna a scendere a 123 punti, dopo il picco raggiunto nel fine settimana, mentre a Milano l’indice Mib apre in rialzo e, a mezz’ora dall’avvio della seduta, avanza dello 0,56% a 22.211 punti.

Quotazioni sul Ftse Mib in rialzo, scatta St

A guidare i rialzi è il titolo Stmicroelectronics, che avanza di oltre il 2,6% a 33,45 euro per azione, seguito dai rialzi di Diasorin (+2,23%) e Pirelli (+2,12%).

Giù il titolo Mediobanca, che lascia sul terreno lo 0,3% mentre Che Banca!, la divisione retail del gruppo, annuncia l’intenzione di crescere nella gestione del risparmio, soprattutto tra la clientela "premier" (con patrimoni tra 0,5 e 5 milioni di euro). Lo ha dichiarato ad Affari&Finanza il direttore generale, Lorenzo Bassani.

Restando all’interno del comparto bancario non si allenta l’attenzione attorno a Unicredit (+0,18%) mentre la rosa dei nomi per la poltrona da amministratore delegato si rimpicciolisce – e indiscrezioni di stampa vogliono un italiano comunque avvantaggiato.

Avanza di oltre un punto percentuale Stellantis, che sale a 13,374 euro per azione. È stata convocata l'8 marzo l'assemblea per il via libera alla distribuzione ai soci di un massimo di 54.297.006 azioni ordinarie di Faurecia e 308 milioni di euro che sono i proventi ricevuti da Peugeot SA per la vendita di azioni ordinarie di Faurecia, nell'ottobre 2020.

Mercati europei in frazionati: cosa sta succedendo in Europa?

A un’ora dall’avvio della sessione di Borsa europea il resto del Vecchio Continente prosegue frazionato: il Dax avanza dello 0,15%, il Cac40 perde lo 0,11%, giù anche il Ftse 100 di Londra che lascia sul terreno lo 0,05% e l’Ibex spagnolo, a -0,40%.

A premere sugli azionari del Vecchio Continente è soprattutto la pandemia di covid-19, con le varianti (principalmente quella inglese, sudafricana e brasiliana) che continuano a destare preoccupazione mentre la Commissione europea discuterà oggi del rallentamento nella distribuzione dei vaccini da parte di Pfizer/Biontech e Astrazeneca (uno slittamento di circa quattro settimane per la fascia più anziana della popolazione) con i rappresentanti delle case farmaceutiche.

Le ultime notizie dai mercati finanziari

  • Usa - Futures su Wall Street positivi in avvio di settimana, in attesa delle prime trimestrali delle big tech statunitensi che si susseguiranno per tutta la settimana. Nel frattempo, oggi il neo-eletto presidente Usa Joe Biden si appresta oggi a firmare un travel ban per i cittadini non residenti negli Usa e in arrivo da Sudafrica, Regno Unito e Brasile, oltre a una serie di restrizioni per gli ingressi dall’Europa.
  • In avvio oggi il World Economic Forum, che quest’anno si terrà da remoto a causa della pandemia di covid-19. Forte attesa per il discorso del presidente cinese Xi Jinping, mentre nelle ultime ore Biden ha rinnovato il proprio appoggio a Taiwan.
  • Forex - torna l’ottimismo tra gli investitori, spinto soprattutto dalla prospettiva del pacchetto di stimoli anti-pandemico Usa (1.900 miliardi di dollari in pagamenti diretti ai cittadini colpiti dagli effetti della pandemia), nonostante il recente ravvivarsi dell’opposizione repubblicana. Il sentiment positivo riesce a superare anche i timori legati al covid-19 e soprattutto all’indice IFO pubblicato stamattina, che fotografa una fiducia delle aziende tedesche in calo per il mese di gennaio (da 92,2 punti di dicembre a 90,1). L’indice IFO pesa sulla moneta unica: l’EUR/USD scende a 1,21 (-0,11%), l’EUR/GBP segna un leggero calo a 0,8893. In recupero invece il dollaro, che sale a 103,778 yen.
  • Materie prime – il prezzo del barile torna a recuperare terreno: il Wti avanza a 52,69 dollari al barile, il Brent sale a 55,79 dollari.

Gli appuntamenti della settimana

  • Lunedì 25: avvio del WEF (World Economic Forum), riunione Consiglio Affari Esteri UE.
  • Martedì 26: fiducia consumatori di gennaio, Usa.
  • Mercoledì 27: risultati quarto trimestre Facebook, Apple; rapporto Gfk su fiducia consumatori. Germania; decisione su tasso di interesse della Fed.
  • Giovedì 28: asta Btp 10 anni, Italia.

Inizia a fare trading con i Turbo24

Fai trading su oltre 80 indici tutto il giorno senza interruzioni con i Turbo24 – inclusi Cac40, Dax 30, Dow Jones e Ftse 100. Otterrai un’esposizione sul mercato sottostante solo con un piccolo deposito iniziale.

Apri un conto reale o prova la demo per esercitarti con i Turbo24.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Scopri i primi certificati turbo al mondo quotati H24

  • Leva variabile a partire da 3x
  • Rischio limitato
  • Da zero commissioni*

*Viene applicata una commissione solamente per operazioni con nozionale inferiore a €100

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading