I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 71% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.

Ftse Mib, quotazioni in rialzo nella settimana della Fed

Balzo in avanti di Terna, a +4,42%, bene anche il resto delle utilities e gli industriali sull’Indice Mib. Oggi riunione dell’Eurogruppo, mercoledì le conclusioni della Fed. Tassi T-Bond decennali ancora a +1,6%

Prosegue al rialzo il Ftse Mib di Milano in avvio di settimana. L’indice si mantiene al di sopra di quota 24.000 punti, al pari del resto dei principali azionari europei: il Dax di Francoforte a metà mattinata avanza dello 0,35%, il Cac40 di Parigi dello 0,42%, bene anche il Ftse 100 di Londra a +0,40%.

Gli indici di Borsa attendono l’esito della riunione del FOMC, l’organo direttivo della Fed (la banca centrale Usa), che si riunirà tra martedì 16 e mercoledì 17. Gli analisti non prevedono eccessivi cambiamenti sul fronte dei tassi, destinati a restare ancora rasenti lo zero, ma l’attesa è per i commenti del presidente Jerome Powell sulle stime future per l’economia Usa ora che la campagna di vaccinazione procedere a ritmo serrato e, dunque, potrebbe lasciar intravedere un ritorno alla crescita del prodotto interno lordo statunitense. Attesi inoltre commenti sull'andamento dei tassi sui titoli di stato, con il T-Bond decennale che viaggia ancora sui massimi da 12 mesi a +1,6%.

Quotazioni sul Ftse Mib in rialzo, bene le utilities

A Milano il Ftse Mib avanza alle 10:30 dello 0,98%, a oltre 24.348 punti, trainata dalle azioni Terna che avanzano di oltre quattro punti percentuali (+4,16%).

Bene anche il titolo Enel, che sale dello 0,30% dopo l’annuncio di un'Opa volontaria, del corrispettivo massimo di circa 1,2 miliardi di euro, su una quota fino al 10% della controllata Enel Americas, quotata alla Borsa cilena.

In rialzo anche A2a, che avanza dello 0,78%. Nelle ultime ore la società ha comunicato che, con riferimento all'avvio del processo di fusione di LGH in A2a, la scadenza di 60 giorni lavorativi per la presentazione di una proposta preliminare di fusione ai soci di minoranza è stata prorogata di 30 giorni.

Attenzione anche sul comparto industriale, con Prysmian che sale del 2,54% e Stellantis che avanza del 3,35%. Occhi anche su Fincantieri oggi: intervistato da Repubblica, l'ad Giuseppe Bono prevede che, se non ci sarà una recrudescenza della pandemia, i volumi balzeranno del 20% circa, con un recupero della perdita di produzione dell'anno scorso, mentre i ricavi saliranno in media del 10% annuo nei prossimi 3-4 anni. Bono spiega poi che la società non ha bisogno di un aumento di capitale per le attività correnti.

Infine, uno sguardo al comparto bancario. Buoni rialzi sul titolo Mediobanca, che avanza del 2% dopo la notizia secondo cui il socio Francesco Gaetano Caltagirone punta ad aumentare la propria quota nell'istituto al 5%, secondo quanto riferito dal Corriere della Sera sabato.

Focus anche sulle azioni Generali (+0,50) e Unicredit (+1,19%) mentre si susseguono le ipotesi secondo cui il nuovo ad di Gae Aulenti, Andrea Orcel, starebbe pensando a un'operazione molto grande che potrebbe includere un merger con Mediobanca o Generali.

Quali notizie dal resto dei mercati finanziari?

  • Europa – proseguono al rialzo i principali azionari europei nel giorno della riunione dell’Eurogruppo. Partecipano anche la presidente della Bce, Christine Lagarde, e l'esponente del consiglio direttivo, Fabio Panetta.
  • Usa futures in rialzo su Wall Street, con gli scambi pre-market sul Dow Jones in rialzo dello 0,37% sulla scia del timido ottimismo con cui gli investitori guardano alle conclusioni della Fed di mercoledì sera. In calo anche i rendimenti sui Treasuries decennali, che tuttavia restano sempre ai massimi da oltre un anno a +1,61%.
  • Forex – la soglia ancora alta dei tassi sui titoli di stato Usa continua a favorire il dollaro, che guadagna terreno per la seconda seduta consecutiva. Il Dollar Index sale dello 0,13% contro un paniere di valute. Il cambio EUR/USD perde lo 0,24% e scende a 1,1924, quello GBP/USD si mantiene stabile a 1,3923, l’USD/JPY tocca nuovi massimi a 109,091.

Inizia a fare trading con i Turbo24

Fai trading su oltre 80 indici tutto il giorno senza interruzioni con i Turbo24 – inclusi Cac40, Dax 30, Dow Jones e Ftse 100. Otterrai un’esposizione sul mercato sottostante solo con un piccolo deposito iniziale.

Apri un conto reale o prova la demo per esercitarti con i Turbo24.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Scopri i primi certificati turbo al mondo quotati H24

  • Leva variabile a partire da 3x
  • Rischio limitato
  • Zero commissioni

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading