I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio.

Dietro-front Truss-Kwarteng sul taglio delle tasse. La sterlina rimbalza fino a 1,1280

Il leader del partito tory ha dovuto cedere sul piano di taglio delle tasse da £45 miliardi promosso dal Cancelliere dello Scacchiere Kwasi Kwarteng. I mercati apprezzano ma rimangono i timori di ulteriori scossoni futuri.

Il caso

Questa mattina il primo ministro britannico Liz Truss, insieme al Ministro delle Finanze Kwasi Kwarteng, ha deciso di compiere un umiliante dietro-front riguardo al taglio delle tasse proposto nelle scorse settimane.

Infatti, il 23 settembre scorso entrambi i leader politici avevano proposto un corposo taglio delle tasse da ben £45 miliardi - finanziati attraverso il debito pubblico e in aggiunta al massiccio stimolo di £150 miliardi in materia energetica - così da contrastare la stagnante crescita economica del paese.

Nonostante le buone intenzioni, i mercati non hanno digerito la proposta Truss-Kwarteng che ha innescato una crisi di fiducia nei riguardi del Regno Unito ed un conseguente sell-off sul mercato obbligazionario e sulla valuta britannica.

I GILTS con scadenze di 10 e 30 anni avevano toccato i rendimenti record del 4,60% e del 5% mentre, nella giornata di lunedì 26, il cambio GBP/USD aveva toccato un minimo storico a 1,0324, rendendo necessario un repentino intervento della Bank of England - da ben £65 miliardi - per evitare il disastro (soprattutto nei confronti dei fondi pensione) e stabilizzare così sia sterlina sia GILTS.

Nonostante la forte reazione dei mercati, già nei giorni seguenti all’annuncio da parte del governo erano arrivate molte raccomandazioni da parte di membri della “Haute Finance” (dal Fondo Monetario Internazionale all’agenzia di rating Moody's) che consigliavano al governo un deciso ripensamento sul da farsi.

Il caos decisionale all’interno del governo, entrato in carica da meno di quattro settimane, si è fatto notare anche nel coordinamento tra Truss e Kwarteng. Infatti, il secondo ha notificato il dietro-front solo alcune ore dopo che Truss aveva strenuamente difeso, in un’intervista alla BBC, il nuovo programma fiscale.

Il nuovo piano, dunque, prevederà una revisione completa del programma fiscale con l'annullamento del taglio delle tasse del 45% proposto per i redditi annuali superiori a £150.000. Infatti, l'invito di tagliare le tasse “ai ricchi” aveva acceso numerose proteste in Parlamento durante un periodo in cui i redditi più bassi stanno faticando a lottare contro l’inflazione record.

Nonostante ciò, la rimozione del taglio del 45% rappresenta solo un risparmio di £2 miliardi rispetto ai £45 miliardi messi in campo e pone comunque numerose incognite ai mercati finanziari sulla sostenibilità economica del programma.

La reazione dei mercati

Questa mattina, all’annuncio della notizia, il cable mostra un forte momentum rialzista che lo porta ai massimi di 10 giorni guadagnando all’incirca 195 pips fino al picco intraday di 1,1281.

I mercati azionari, al contrario, non hanno reagito di slancio a causa delle continue tensioni geopolitiche/macroeconomiche e delle vendite sul comparto bancario, con il FTSE 100 di Londra che apre a -0,7% ed estende il ribasso fino al -1,15%.

Le previsioni

Il marcato cambio di idea da parte del governo britannico ha sicuramente diminuito la già bassa fiducia riposta nei suoi confronti dai mercati. Nonostante ciò, la coppia Truss-Kwarteng ha fatto la scelta giusta, spinto anche da forti pressioni esterne ed interne, rinunciando al massiccio piano di stimolo fiscale in un momento in cui le pressioni inflazionistiche nel Regno Unito sono ai massimi da quarant’anni (+9,9% a/a nel mese di agosto).

In conclusione, crediamo che sia la sterlina inglese sia il mercato obbligazionario britannico potrebbero subire ulteriori scossoni nei prossimi giorni, in relazione alle future dichiarazioni del governo, anche se la stabilizzazione di entrambi dovrebbe proseguire nel medio periodo.

Vuoi fare trading sui mercati internazionali?

Con i Turbo24 puoi fare trading sui maggiori indici internazionali tutto il giorno senza interruzioni. Otterrai un’esposizione sul mercato sottostante solo con un piccolo deposito iniziale.

Apri un conto reale o prova la demo per esercitarti con i Turbo24.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Scopri nuove opportunità di trading

Con IG vai long o short su oltre 17.000 mercati. Scegli la nostra piattaforma pluripremiata per fare trading con spread ridotti su indici, azioni, materie prime e molto altro.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading