Cina-Usa verso un mini-accordo? Oggi colloquio Trump- Liu He

Le trattative commerciali tra Cina e Stati Uniti stanno andando meglio del previsto, trascinando in alto le borse

Notizie positive per le trattative commerciali tra Cina e Stati Uniti. Sembrava impossibile, considerando le premesse negative degli ultimi giorni, invece la situazione ha preso tutt’altra piega. Il colloquio chiave, quello tra il presidente statunitense Donald Trump e Liu He, vicepremier cinese e capo della delegazione arrivata ieri a Washington, è previsto per oggi alle 20:45 (ora italiana).

Nel frattempo, l’idea trapelata nelle ultime ore di un “mini-accordo” piace sia ai leader delle due superpotenze, sia ai mercati, che reagiscono positivamente al buon andamento delle trattative.

Cosa prevede il mini-accordo?

Trovare una soluzione per tutti i temi all’ordine del giorno sarebbe stato impossibile, eppure la prospettiva di un accordo limitato non è parsa solo un buon compromesso, ma anche la soluzione ideale: “Un accordo parziale è un obiettivo molto più realizzabile. Non solo sarebbe di tangibile beneficio rompendo l’impasse, ma creerebbe anche spazio di respiro per entrambe le parti, così da poter riflettere sul quadro generale”, scrive il China Daily, l’organo di stampa del Partito Comunista Cinese.

Il cambio Dollaro-Yuan

L’accordo provvisorio potrebbe risolvere la questione del cambio USD/CNH. Cina e Usa potrebbero infatti accordarsi per fissare un determinato margine entro cui far oscillare le valute, per evitare il ripetersi della strategia adottata dalla Cina da quando, lo scorso maggio, la guerra commerciale sembrava arrivata a un punto morto e Pechino ha iniziato a deprezzare sempre di più lo yuan.

L’import di prodotti agricoli

La Cina ha inoltre garantito maggiori importazioni di prodotti agricoli, soprattutto di soia, in cambio della rinuncia degli Usa a procedere con l’aumento dei dazi, previsto per il 15 ottobre, quando passerebbero dal 25 al 30% per circa 250 miliardi di merci cinesi.

L’apertura a Huawei

Da parte sua, l’amministrazione Trump sembrerebbe disposta a concedere la vendita di forniture per Huawei, azienda di telefonia cinese. Le forniture erano state sospese a maggio, quando la guerra commerciale ha raggiunto il suo punto più critico.

Come reagiscono le Borse?

L’ottimismo sui colloqui si riversa anche sulle Borse. I listini beneficiano inoltre della decisione di Pechino di aprire i propri mercati finanziari alle aziende straniere, da avviare entro il 2020. Tra gli indici statunitensi il Dow Jones (Wall Street) ha aperto a +1,21%, l’S&P 500 (US 500) a +1,18%, il Nasdaq (US Tech 100) in rialzo dell’1,38%. Anche le asiatiche registrano buoni risultati – ieri in chiusura il Nikkei (Japan 225 Future) era in rialzo dell’1,15% ,il Topix dello 0,88%, Hong Kong (Hong Kong HS50) del 2,5%.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.