Azioni Tesla continuano a salire dopo una settimana di record storici

I titoli dell’azienda di auto elettriche hanno superato nelle ultime settimane la quota dei 900 dollari, un balzo del 315% dai minimi di giugno

È stata una settimana da record per le quotazioni Tesla, che tra lunedì e martedì hanno subito un rialzo del 50% e sono arrivate a quota 968 dollari per azione.

A favorire il balzo è stata la felice concomitanza di eventi. Prima la pubblicazione dei dati trimestrali; subito dopo, l’aumento della valutazione del prezzo dell’azienda da parte di Argus Research. Le azioni sono poi iniziate a scendere, tra mercoledì e giovedì, perdendo però “solo” il 24%. Ma il fatto che le due buone notizie siano arrivate in un momento in cui le azioni erano già spinte verso l’alto da una serie di unicità del prodotto ha contribuito all’effetto positivo.

Perché le azioni sono aumentate così tanto?

La trimestrale

Il 29 gennaio l’azienda di Elon Musk ha pubblicato i dati relativi all’ultimo trimestre: 105 milioni di dollari di fatturato, 7,4 miliardi di ricavi e un utile per azione pari a 56 centesimi.

Mentre utile netto ed Eps sono dunque diminuiti rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (nel 2018 aveva registrato 140 milioni di fatturato, 78 centesimi di utile per azione), i profitti sono aumentati nel 2019 del 17% (nel 2018 erano ammontati a 6,3 miliardi di dollari).

L’azienda ha apprezzato una certa crescita, dunque, seppur leggera. Di certo, non abbastanza per registrare in pochi giorni un balzo del 60% sul Nasdaq.

Il report di Argus Research

La settimana successiva, l’agenzia Argus Research ha pubblicato una revisione del giudizio su Tesla al rialzo, quando il prezzo è passato dai 556 dollari per azione a 808 dollari.

“La nostra previsione positiva immagina un continuo aumento dei ricavi grazie alle vendite del Model S e Model X, insieme a una forte domanda per il nuovo Model 3”, ha dichiarato Bill Selesky, analista di Argus. Secondo quanto dichiarato dalla stessa azienda nella guidance allegata all’ultima trimestrale, Tesla prevede vendite ampiamente superiori alle 500 mila unità nel 2020 (nel 2019 erano state vendute 367.500 vetture).

Secondo l’agenzia di rating, Tesla cavalca soprattutto la sua posizione di azienda leader nel settore delle auto elettriche, oltre alla capacità di segnare performance sempre migliori nonostante difficoltà date da ritardi, problemi tecnici e carenza di componenti.

Argus Research ha dunque aiutato le quotazioni a registrare un rialzo, prevedendo inoltre un aumento delle azioni di circa il doppio del loro valore attuale entro il 2021.

Come sta andando ora il titolo Tesla?

Al momento, le azioni Tesla viaggiano a quota 746,65 dollari. Dall’inizio dell’anno, Tesla ha guadagnato circa il 25% sul Nasdaq. L’andamento così rapido delle quotazioni ha ricordato a molti quello dei bitcoin: basta ricordare come, da giugno, le azioni Tesla abbiano subito un rialzo del 315%, da 177 a 968 dollari.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Cogli le opportunità del mercato azionario

Vai long o short su migliaia di titoli globali.

  • Aumenta la tua esposizione nel mercato con la leva
  • Spread a partire da solo 0,1% sui principali indici globali
  • Fai trading con i CFD direttamente nel book di negoziazione con accesso diretto al mercato

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 76% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.