Wall Street: a tutto banche. Trimestrali BofA e Goldman Sachs oltre le attese. Male BlackRock

Trimestrali USA: settore bancario positivo spinge a rialzo Wall Street. Bank of America sopra le stime, bene GS. Deludono gli utili di BlackRock. Azioni in crescita.

GS
Fonte: Bloomberg

La finanza a stelle e strisce torna a farsi largo con forza, nel giorno dei dati trimestrali dei colossi Bank of America e Goldman Sachs che hanno positivamente colpito i mercati. Rincuorati dalla prova che il fulcro dell’economia americana ancora viaggia a velocità sostenuta, i titoli del comparto hanno reagito positivamente, contribuendo ad un avvio positivo delle contrattazioni a Wall Street.

Trimestrali Bank of America: utili triplicati

Nell’ultimo trimestre 2018, Bank of America ha più che triplicato il proprio livello di utili rispetto al dato nel medesimo periodo del 2017: nel Q4 il gruppo ha archiviato un utile netto pari a 7,04 miliardi di dollari, pari a 0,70 centesimi per azione (eps). Dati in deciso aumento se raffrontati ai 2,08 miliardi di dollari di un anno fa (con 0,20 centesimi di eps), superiori anche alle già positive stime degli analisti prossime a 63 centesimi per azione.

Movimento a rialzo anche a livello di entrate: i ricavi dle gruppo nel quarto trimestre 2018 hanno registrato una variazione pari a +11% (22,7 miliardi di dollari) rispetto al medesimo quarter 2017.

Il titolo ha reagito con un convinto rialzo in pre-market a +2,7%, allungando quindi i rialzi nei primi istanti di contrattazione in area +5%.

Trimestrali Goldman Sachs: utili sopra le stime

Notizie positive sul mercato a stelle e strisce anche da Goldman Sachs: nell’ultimo trimestre 2018 la banca ha registrato un utile pari a 2,5 miliardi di dollari, corrispondenti a 6,04 dollari per azione (eps), un dato superiore alle stime degli analisti a $4,27. L’utile lordo annuo di GS si è invece portato a 12,5 miliardi di dollari, in deciso miglioramento rispetto agli 11,1 miliardi toccati bel 2017.

Seppur con un dato negativo, legato al calo die ricavi anno su anno, le entrate di Goldman Sachs nel Q4 sono scese meno del previsto, portandosi a quota 8,08 miliardi di dollari contro attese di fatturato a 7,5 miliardi. Il risultato, meno peggio del previsto, è comunque inferiore rispetto agli 8,12 miliardi del 2017.

Il titolo, che in fase di pre apertura ha conquistato un rialzo del 2,24%, ha anch’esso allungato i profitti, spingendosi a quota +5%.

Trimestrali BlackRock: utili in calo del 60%

A ridimensionare dati del comparto finanziario sopra le attese sono giunti i risultati di BlackRock, il maggior asset manager al mondo, che ha registrato un calo degli utili del 60% circa rispetto alllo scorso anno, quando aveva potuto beneficiare delle modifiche al regime fiscale Usa. La società di gestione ha toccato un utile trimestrale a 927 milioni di dollari, pari a 5,78 dollari per azione. Nel 2017 tale importo si attestava a 14 dollari per azione. Meno netta la differenza su base adjusted, con un utile passato dai $6,19 dello scorso anno agli attuali $6,08.

Il titolo a Wall Street ha beneficiato dei rialzi dell’intero comparto bancario, salendo del +4,20%.

Trimestrali Usa: la stagione delle banche

Giovedì 17 la palla passerà nelle mani di Morgan Stanley, BB&T ed American Express.

La settimana dei finanziari si concluderà infine venerdì 18 con, tra le altre, State Street.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Trova articoli per analista

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 81% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.