Titolo Campari in profondo rosso nonostante i conti brindino al 2018

Azioni Campari maglia nera di giornata dell'indice FTSE Mib, dopo un mese di chiusure sui record storici. L'azienda dell'aperitivo ha rivelato conti 2018 positivi ed in linea con le attese. Cosa c'è dietro al ribasso?

Fonte: Bloomberg

Azioni Campari in profondo rosso a Piazza Affari, dopo aver toccato i massimi storici di quotazione ed aver mostrato al mercato i risultati dell’esercizio appena conclusosi. Cosa sta spingendo a ribasso il titolo dell’aperitivo?

Sul listino di Milano, Campari ha registrato la migliore performance dell’anno 2018, con un rialzo a 365 giorni in area +19%. Un movimento confermato dai conti 2018, in linea con le aspettative e che aprono positivi spiragli per un prosieguo del trend.

Campari: risultati d'esercizio e dividendo 2018

Campari ha chiuso il suo ultimo bilancio con un Ebit rettificato a 378,8 milioni ed una crescita organica del 7,6%, superiore al rialzo del 5,3% registrato dalle vendite (pari ad 1,71 miliardi di euro).

Risultati, questi, che hanno più che compensato i reinvestimenti di profittabilità in attività di brand building e potenziamento delle strutture commerciali on-premise.

L’indebitamento finanziario netto del gruppo al 31 dicembre 2018si è portato a 846,3 milioni, in calo rispetto al 2017 a 981,5 milioni. Ad impattare positivamente sul dato sono state la positiva generazione di cassa e la vendita dei business non strategici (al netto dell’acquisizione di Bisquit).

Campari ha confermato il proprio dividendo 2018 in linea con quello dell’esercizio precedente, a 0,05 euro per azione.

Secondo quanto riportato dal gruppo, il 2019 dovrebbe confermare la fase di espansione organica del margine di gestione corrente (Ebit) grazie all'espansione del margine lordo. L’azienda intende proseguire con la politica di reinvestimento nel business, concentrandosi sul potenziamento delle strutture commerciali on-premise e lo sviluppo di brand house.

L’utile netto 2019 dovrebbe beneficiare delle rettifiche date dai risparmi fiscali legati al regime 'Patent box' (pari a circa 26 milioni nel 2018), che andranno a compensare gli accantonamenti previsti per il completamento del piano di riorganizzazione (pari a circa 16 milioni).

In una nota gli esperti di Campari hanno dichiarato di attendersi inoltre che gli effetti cambio impatteranno meno sui conti d’esercizio meno di quanto non abbiano fatto nel corso del 2018.

Perché il titolo Campari è in calo?

Dopo aver inanellato una serie di chiusure positive che hanno via via aggiornato i massimi storici di quotazione, il titolo Campari ha neutralizzato oggi l’intera serie di movimenti, con un ribasso giornaliero spintosi oltre il -6% ed una variazione di prezzo passata da 8,50 euro per azione, ad un minimo di giornata a 7,92 euro.

Gli operatori non sono rimasti soddisfatti dalla crescita del fatturato che, nonostante il predetto +5,3%, al netto dell’effetto cambio ha mostrato un dato a -2,4%. Un pretesto che ha scatenato le prese di beneficio.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.