Telecom Italia: titolo sui minimi storici. Nuovi dubbi sullo scorporo della rete

Azioni Telecom Italia a 46 cent per azione, record a ribasso della quotazione. Pesa la bocciatura Agcom sul piano di separazione del business. Si discute l'ipotesi di rete unificata Telecom - Open Fiber.

Fonte: Bloomberg

Telecom Italia maglia nera a Piazza Affari, con un calo del 3%, terza seduta consecutiva in profondo rosso. Il titolo, sceso in mattinata a ridosso dei 46 centesimi per azione, quota ora al livello più basso mai toccato.

Le azioni Tim stanno scontando da ormai qualche giorno la prima indicazione negativa sui conti 2018 e le incertezze legate al progetto di scorporo della rete.

Le prime avvisaglie di debolezza sono giunte a seguito della comunicazione del board del gruppo circa l’impossibilità di raggiungere gli obiettivi previsti dal piano redatto dal precedente Amministratore delegato, Amos Genish. Il nuovo programma di TIM dovrebbe essere presentato in sede del prossimo Cda, in calendario il 21 febbraio.

A pesare sulle azioni anche la bocciatura da parte di Agcom del piano di separazione volontaria della rete Telecom in una società di nuova costituzione.

Visto il precario stato di avanzamento dei lavori, entro breve tempo Telecom potrebbe convocare un tavolo di discussioni per lavorare all’ipotesi di rete unica tra Telecom Italia e Open Fiber (posseduta al 50% da cassa depositi e prestiti e al 50% da Enel).

Gli analisti di mercato sono sembrati concordi circa la riduzione del merito della società: HSBC ha ridotto il proprio target price a 0,45 euro per azione, da un precedente livello a 0,6 euro; Kepler Cheuvreux ha ridimensionato le proprie stime a 0,65 euro per azione. In ambo i casi, l’indicazione di portafoglio è mantenere.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.