Saipem al comando di Piazza Affari. Risultati 2018 in rosso, ma sopre le attese

Perdita d'esercizio: 472 milioni di euro. Ricavi 2018 in calo del 5,3%, ma superiori alle attese degli analisti. Positiva la guidance 2019. Titolo Saipem in crescita sul FTSE Mib.

Fonte: Bloomberg

Perdita d’esercizio da 472 milioni di euro al netto di svalutazioni ed oneri di riorganizzazione. Saipem registra inoltre un calo dei ricavi nell'anno 2018 del 5,3% (a 8,526 miliardi). I risultati del gruppo energetico, seppur in rosso, hanno superato le aspettative sia di guidance che di mercato (entrate stimate a 8 miliardi), spingendo a rialzo le azioni a Piazza Affari.

Azioni Saipem: miglior titolo di giornata

Il titolo Saipem si conferma così il migliore di mattinata, con un rialzo superiore al 4,5%, al test dei 4,6 euro per azione, sui massimi da novembre 2018. Le azioni del comparto petrolifero hanno potuto beneficiare nelle ultime sedute di una conferma a rialzo dei prezzi del petrolio, con l’Opec+ (l’Organizzazione mondiale dei principali produttori assieme con la Russia) intenzionata a proseguire nella politica di tagli alla produzione da 1,2 milioni di barili al giorno.

Secondo quanto reso noto dalla società, gli investimenti tecnici di Saipem hanno raggiunto i 485 milioni (262 milioni nel 2017), di cui 120 milioni realizzati nel solo quarto trimestre. Il debito netto del gruppo al 31 dicembre si è invece attestato poco sotto 1,16 miliardi di euro, superiore alle stime a 1,3 miliardi. L'ebitda adjusted del quarto trimestre 2018 ha toccato i 242 milioni.

Saipem: guidance 2019 positiva

L’azienda si aspetta risultati per l’anno 2019 in crescita. Per la divisione oil service Saipem prevede ricavi attorno ai 9 miliardi, con un ebitda adjusted superiore al 10% ed un livello complessivo di debito a circa 1 miliardo in netto calo rispetto all’ultima rilevazione. Per quanto concerne gli investimenti tecnici, le attese si portano a circa 500 milioni.

"I risultati dell'esercizio 2018 sono oltre le aspettative” ha commentato l’Amministratore delegato di Saipem, Stefano Cao, coi risultati che hanno “ampiamente confermato la guidance”. Cao si è quindi sbilanciato circa i progetti in essere: “siamo in una fase promettente del negoziato con South Stream, finalizzato alla definizione amichevole dell'arbitrato” una transazione, ha concluso lo stesso “che potrebbe avvenire già entro la fine di marzo 2019".

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.