Azioni Saipem: le previsioni degli analisti in attesa dei conti trimestrali

Saipem debole a Piazza Affari. Salgono le attese degli analisti per la trimestrale di giovedì. Nei primi 3 mesi dell'anno il titolo ha recuperato parte delle perdite dell'ultimo periodo 2018, in linea col prezzo del petrolio

Estrazione petrolio Fonte: Bloomberg

Avvio di settimana debole per il titolo Saipem, in attesa dei risultati trimestrali di giovedì. L’azienda del comparto energetico, specializzata nella prestazione di servizi al settore petrolifero, ha bucato oggi a ribasso il livello di 4,70 euro per azione, sui minimi da dodici sedute. Un calo, in linea col movimento del prezzo del greggio (-0,8%), che ha visto il Wti scendere nuovamente al di sotto dei 64 dollari al barile.

Titolo Saipem: +50% nel primo trimestre

Nei primi tre mesi dell’anno, Saipem, complice anche il sostegno della quotazione del petrolio, ha registrato una performance del 50% circa, recuperando le perdite dell’ultimo trimestre 2018, quando il crude scese del 40% ai minimi da giugno 2017.

In attesa di conoscere i risultati del primo trimestre dell’anno, gli analisti hanno espresso giudizio positivo sul gruppo. Il 70% del consensus di mercato è equamente diviso tra indicazioni di buy e strong buy; il 15% della piazza predilige una posizione di hold, mantenere il restante 15% ha un giudizio tra il sell e il strong sell.

Target price Saipem: stime in crescita

A livello di prezzo target, rispetto ai mesi precedenti il giudizio degli analisti sul titolo mostra un netto miglioramento: il livello medio delle valutazioni passa dai 5,25 euro dei primi due mesi dell’anno, ai 5,40 euro di marzo, ad una stima di 5,65-5,70 in aprile. Meglio ancora se si guarda al valore mediano che, rispetto ai 5,50 euro circa di marzo, presenta ora un miglioramento a 5,85 euro.

Saipem ha chiuso il 2018 con ricavi in flessione del 5,3% (a 8,53 miliardi di euro circa), superiori però alle attese di mercato (attorno a 8,12 miliardi di euro). Il risultato netto adjusted è invece precipitato del 45,7% da 46 a 25 milioni di euro, ben lungi dalle stime pari a 51 milioni.

Il 2018 è stato un anno positivo per Saipem sul fronte degli investimenti tecnici, voce cresciuta da 262 a 485 milioni di euro, nonché sul piano dell'indebitamento netto complessivo, sceso su base annua da poco più di 1,29 a circa 1,16 miliardi (superiore alle previsioni di 1,28 miliardi).

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 76% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite e superare anche l'importo investito. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.