Prezzo azioni Recordati: la trimestrale spinge i rialzi. Piano 2019-2021 confermato

Recordati chiude il primo trimestre 2019 con utili e ricavi in crescita; migliora l'indebitamento. Confermati i target triennali di crescita. Titolo tra i migliori di giornata a Piazza Affari. Domani i conti di Diasorin.

Fonte: Bloomberg

Ricavi consolidati in crescita del 4,5%, con un utile netto da 92,1 milioni di euro (+6,4%) ed un’Ebitda che sale del 7,1%. Positiva la reazione del titolo Recordati a Piazza Affari, che all’ora di pranzo segna la migliore performance dell’indice italiano (+3,5%) a 36,90 euro per azione.

CdA Recordati: numeri in crescita

Il Consiglio di Amministrazione ha rilasciato in mattinata la relazione finanziaria al 31 marzo 2019 dell’azienda chimica e farmaceutica, cresciuta del 4,5% in termini di fatturato (383 milioni) ed utile operativo (126 milioni), e migliorata sul fronte dell’indebitamento netto, a € 555,7 milioni contro un debito da € 588,4 milioni al 31 dicembre 2018.

“I risultati ottenuti nel primo trimestre dell’anno evidenziano la continua crescita del gruppo”, ha dichiarato Andrea Recordati, Amministratore Delegato. “Nel mese di febbraio è stato siglato un accordo di licenza con Aegerion Pharmaceuticals per i diritti esclusivi per la commercializzazione in Giappone di Juxtapid. L’entrata di Juxtapid nel portafoglio di prodotti contro le malattie rare, grazie al suo potenziale di crescita, è molto importante per lo sviluppo della nostra filiale recentemente costituita in Giappone”, ha continuato Andrea Recordati.

Recordati conferma i target del piano 2019-2021

Oltre ai buoni risultati, Recordati ha esaminato ed approvato il piano industriale per il prossimo triennio, nel quale si evidenzia l’impegno a proseguire nella strategia di sviluppo. “L’obiettivo” ha concluso l’Ad è di “accelerare la crescita del gruppo ed aggiungere valore sostenibile per gli azionisti”.

Nel periodo 2019-2021 Recordati prevede una crescita media annua dei ricavi pari al 7,9%, una crescita media annua dell’Ebitda del 9,2%, un utile operativo a rialzo dell’8,2% ed un utile netto su dell’8,6%.

Azioni Recordati: raccomandazioni tra hold e buy

Secondo l’opinione degli analisti censiti da Reuters, le prospettive per il titolo sono positive: le raccomandazioni su Recordati si dividono tra posizioni buy (62,5%) e posizioni hold (37,5%). A livello di target, la media di prezzo per il gruppo chimico farmaceutico si fissa a ridosso dei livelli attuali a 36,50 euro per azione, in crescita di quasi un euro rispetto allo scorso mese. Più alto il valore mediano, a 38 euro.

Ai numeri di Recordati faranno seguito domani i conti di Diasorin. L'azienda delle biotecnologie e della diagnostica molecolare ha fissato la call con gli azionisti alle ore 15:00 di giovedì 9 maggio.

Azioni Diasorin: target price prima dei conti

Ad ora, il titolo Diasorin mostra una performance in crescita da inizio anno del 25% circa, superiore a quella dell'indice FTSE Mib. Sul titolo quotato a Piazza Affari, il giudizio degli analisti Reuters è sbilanciato a favore di un posizionamento hold, mantenere, con target price medio leggermente sotto ai valori correnti di mercato a 86,40 euro per azione, sopra il valore mediano di 83,50 euro. A marzo Berenberg aveva proposto un livello di prezzo target a 100 euro (+11,7% rispetto alle quotazioni odierne).

Diasorin capitalizza sul listino milanese 4,89 miliardi di euro, al di sotto dei 7,28 miliardi della market cap di Recordati.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.