Azioni Juventus: il fattore allenatore spinge il titolo. Chi sarà il nuovo mister bianconero?

Vecchia Signora a Piazza Affari: +40% dai minimi di aprile; +55% da inizio anno. La Performance del club segue il toto allenatore: dal Regno Unito, indiscrezioni di Guardiola verso "una pausa dal calcio". Sarri ancora al Chelsea?

Calcio in borsa Fonte: Bloomberg

Nuovi rialzi per il titolo Juventus, che apre gli scambi mercoledì in crescita di oltre un punto percentuale. Ripresosi dagli scossoni successivi alla sconfitta ai quarti di finale di UEFA Champions League, il club bianconero non ha ancora sciolto il nodo sul toto allenatore, il cui nome sarebbe dovuto uscire in questi giorni.

Performance del titolo Juventus

Rispetto ai minimi dello scorso 25 aprile, quando le azioni della Vecchia Signora sono scese ad un minimo di periodo a 1,17 euro per azione, il titolo ha recuperato il 40% del proprio valore, portandosi oggi al di sopra di 1,63 euro. Rispetto ai prezzi di apertura d’anno, Juventus presenta oggi una performance positiva del 55%.

Juventus: il "fattore" allenatore in Borsa

A ravvivare gli acquisti sul titolo sono state nuove indiscrezioni che vedrebbero l’attuale allenatore del Manchester City, Pep Guardiola. Secondo quanto riportato dalla stampa britannica, l’allenatore starebbe pensando di “prendersi una pausa dal calcio”, notizia che in molti hanno letto come un possibile allontanamento dal Regno Unito, in direzione Italia.

Tra i più gettonati, tuttavia, rimane l’ex allenatore del Napoli, ora al Chelsea, Maurizio Sarri, il cui nome, secondo alcuni, sarebbe stato spinto al solo fine di depistare il mercato. Nelle scorse ore la squadra inglese di Roman Abramovich avrebbe tuttavia deciso di trattenere l’allenatore italiano che ha chiuso la stagione con l’Europa League in mano.

Juve: attese per il bilancio 2018/2019

In attesa di conoscere i risultati dell’anno fiscale 2018/2019, ove si stimano ricavi d’esercizio attorno ai 585 milioni di euro, con una perdita netta di 50 milioni circa, il fattore allenatore sarà di certo la discriminante che più muoverà, oltre al calciomercato, il mercato calcistico quotato.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.