Morgan Stanley: risultati trimestrali sotto le attese. Titolo in calo nel pre-market

Ricavi ed utili sotto le attese: è la prima volta che accade in due anni. Azioni Morgan Stanley in calo del 4% nel pre market a Wall Street.

Fonte: Bloomberg

Un 2018 da ricordare quello di Morgan Stanley, fatta eccezione per i risultati del quarto trimestre, inaspettatamente sotto le attese. E’ la prima volta che accade in due anni.

Azioni Morgan Stanley: -4%. Trimestrali sotto le attese

Il titolo Morgan Stanley ha reagito negativamente all’annuncio, arrivando a perdere in pre-market attorno al 4%. Le azioni avevano invece chiuso mercoledì in deciso rialzo sui dati positivi di altri colossi del comparto bancario a stelle e strisce (risultati trimestrali oltre le attese di BofA e Goldman Sachs), a +3,75% sui livelli di novembre 2018 (tra i 44 e i 45 dollari per azione).

Nel giorno della pubblicazione dei risultati dell’ultimo periodo 2018, la banca d’affari americana ha annunciato utili in crescita a 1,53 miliardi di dollari, pari a 80 centesimi di dollaro per azione (eps); risultati, questi, ben superiori rispetto ai 643 milioni ($0,26 eps) registrati lo scorso anno, ma inferiore rispetto alla stima degli analisti che, per azione, prevedevano 89 centesimi di dollaro.

I ricavi netti sono invece scesi del 10% a 8,55 miliardi, sotto il consensus di mercato pari a 9,30 miliardi. I proventi da reddito fisso si sono contratti del 30%, a 564 milioni, a fronte di un andamento piatto dei ricavi sull'equity.

Nel corso dell’anno, gli utili della banca d'affari sono cresciuti del 43% a 8,7 miliardi di dollari complessivi, con una variazione positiva dei ricavi a +6%.

Trimestrali Usa: la stagione delle banche

Prossimi alla fine della settimana, gli Stati Uniti tirano le somme sulla stagione delle ultime trimestrali bancarie.

Dopo i risultati in chiaroscuro di Citigriup (con utili sopra le attese e riscavi deludenti), è stata quindi la volta di Wells Fargo e JP Morgan Chase (la prima, i cui conti hanno deluso le aspettative per la prima volta in sedici mesi; la seconda, con utili del trimestre sopra le stime, ma ricavi inferiori).

Il mercato ha quindi passato al vaglio le performance oltre le previsioni di Bank of America e Goldman Sachs, scontando male il calo degli utili del 60% di BlackRock. Dopo Morgan Stanley ed American Express (che pubblicherà i propri risultati stasera a mercati chiusi), domani sarà la volta di State Street.

Trova un articolo

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-


Scopri di più sul forex

Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-


Scopri di più sulle azioni

Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-


Scopri di più sugli indici

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 81% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.