Kering spinge il settore lusso: utile 2018 a +108%. Gucci campione di vendite

Titolo Kering sui livelli di inizio ottobre 2018 in scia alla performance 2018. Utile netto più che raddoppiato (+108%). Boom di Gucci: 10% dei ricavi da duty free. Bene le azioni di settore: Tod’s, Ferragamo, LVMH, Richemont.

Fonte: Bloomberg

Settore lusso nuovamente tra i focus di giornata, questa volta non per i timori legati al possibile rallentamento della domanda cinese (di pari passo con la sua economia). Il comparto delle grandi firme modaiole beneficia martedì dei risultati positivi e sopra le attese del colosso Kering, che ha spinto a rialzo alcuni grandi nomi dell’industria.

Nel primo pomeriggio, Tod’s guadagna attorno al 2,65%, Ferragamo quota attorno ai tre punti percentuali di rialzo, LVMH si aggira sul +2,25%. Il titolo Kering, tornato su livelli che mancavano dall’inizio di ottobre 2018, registra oggi una variazione del 2,55%.

In sede di presentazione dei conti trimestrali, Kering è stata incoronata regina del settore lusso. Il gruppo parigino ha concluso il 2018 con un utile netto più che raddoppiato (+108%) a 3,71 miliardi di euro, predisponendo un aumento del dividendo ordinario pari a 10,50 euro per azione.

I ricavi consolidati dell’azienda hanno toccato i 13,665 miliardi di euro, + 26,3% rispetto al precedente esercizio. Ad incrementare in maniera notevole sono stati i proventi operativi ricorrenti, in aumento del 46,6% a 3,94 miliardi, ed il margine operativo ricorrente, al 28,9%.

A guidare le vendite sono stati anzitutto i risultati dei marchi Gucci e Saint Laurent, che hanno registrato una crescita oltre le stime rispettivamente del 36,9% e del 18,7%. Nel caso di specie, Gucci ha registrato entrate complessive da 8,28 miliardi di euro, il 60% circa del totale del fatturato di Kering. Nota di colore: del totale delle vendite di Gucci nel medio periodo, il 10% di queste si lega ad acquisti di viaggio (duty free). Un miliardi è invece ascrivibile al solo canale e-commerce.

Meno positiva la performance di Bottega Veneta, in calo del 3,4%, in attesa delle collezioni inaugurali del nuovo direttore creativo. Infine, risultati per gli altri marchi interni a Kering (+32% complessivamente) con numeri soddisfacenti per Balenciaga e Alexander McQueen.

 

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.