Juventus, non solo Champions. Il titolo punta al FTSE Mib

Tra campione e campionato, le azioni della società torinese puntano al listino principale di Milano. Digerito il secondo posto di Cristiano Ronaldo, candidato al Pallone d'Oro, il team bianconero punta ora alla coppa dei Campioni con una certezza in più: un target price a 1,4 euro per azione ed un giudizio buy.

Borsa Italiana
Fonte Bloomberg

Vola il titolo Juventus, con un rialzo di giornata tra il 7,5 e l’8,5 per cento, poco sotto alla soglia di 1,2 euro per azione. A spingere sulle azioni del team torinese, la notizia di una possibile inclusione della società della Mole all’interno dell’indice FTSE Mib delle quaranta aziende più capitalizzate sul mercato italiano.

Juventus ha inoltre reagito positivamente al giudizio espresso da Banca Imi, che ha raddoppiato il proprio target price azionario a 1,4 euro per azione (da precedenti € 0,7) a fronte del miglioramento dei ricavi, che ha fatto seguito all'acquisto di Cristiano Ronaldo.

Juventus, non solo calcio: i numeri del team bianconero

Una panoramica sui numeri di Juventus può aiutare a comprendere il perché del successo: 40 punti in 14 giornate di campionato nazionale; 7 scudetti consecutivi, 1,1 miliardi di capitalizzazione a Piazza Affari; 500 milioni di euro di ricavi nel bilancio 2017/2018; 105 milioni di euro di ingaggio per l’acquisto di Cristiano Ronaldo, con un contratto da 30 milioni netti annui fino al 2022; nota di colore, le 520 mila magliette CR7 vendute in un giorno, per ricavi complessivi da 60 milioni di euro (con un guadagno della Vecchia Signora al netto dello sponsor da 10,8 milioni).

Dati alla mano, non stupisce che tra le riserve dell’indice italiano, il primo team del campionato nazionale sia all'inizio della panchina...

Mentre il titolo beneficia della positiva eventualità, già gli operatori si prefigurano un mercato in cui, all’interno dell’indice delle 40 maggiori realtà del Paese, quattro di queste provengano dalla medesima famiglia. Nel caso di specie, Fiat Chrysler, Ferrari, Exor ed, eventualmente, Juventus.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.