Generali: l'ambizioso piano di Donnet che sfida Axa ed Allianz. Utili 2021 tra 6-8%

Rapporto tra utili/dividendi tra 55 e 65%. Utile per azione nel triennio 2019-2021 tra il 6 e l’8%, superiore alle stime del 3-5% dei competitors Axa ed Allianz. Focus: rafforzamento della leadership sul mercato europeo. Le Assicurazioni puntano all'asset management.

Europe
Fonte Bloomberg

Le Assicurazioni Generali presentano il proprio piano industriale 2021, con obiettivi più ambiziosi delle attese. Il mercato ripaga il titolo con rialzi del 2%.

Del nuovo piano a firma Philippe Donnet (Ceo) a spiccare sono anzitutto i livelli stimati di payout ratio medio, con un rapporto tra utili e dividendi compreso tra il 55 ed il 65 per cento, nonché un utile per azione per il prossimo triennio nel range tra il 6 e l’8 per cento. Un dato, quest’ultimo, superiore alle stime tra il 3 ed il 5 per cento presentate da competitors del calibro di AXA ed Allianz.

Elevato anche il rendimento atteso per gli azionisti: il ROE 2021 si attesta infatti all’11,5%. Un target elevato, che il gruppo Generali conta di raggiungere nonostante le difficili condizioni del contesto e l’elevata concorrenza. Sui mercati assicurativi ad alto potenziale, la compagnia punta invece ad una crescita media annua degli utili 2018-21 del 15-25%. Tra i mercati più profittevoli, si annoverano Asia ed America Latina.

Assicurazioni Generali lavorerà per consolidare la propria leadership su scala europea. Il Vecchio Continente resta infatti un mercato attraente per la compagnia, che guarda con interesse all'accumulo di ricchezza privata, sia per il comparto Vita, sia per quello dell'asset management. Tra i progetti caldi della società, vi è lo sviluppo di una piattaforma globale di asset management, comparto che le assicurazioni (non solo Generali) stanno cercando di penetrare. Molta attenzione verrà dunque dedicata in futuro alla generazione e gestione del capitale "per finanziare” ha commentato Donnet “opportunità di crescita nei mercati chiave".

Sul fronte del debito, la compagnia punta a ridurre le poste negative di 1,5-2 miliardi al 2021, riducendo la spesa annua per interessi lordi di 70-140 milioni. Sui mercati maturi, inoltre, la compagnia punta a un'ulteriore riduzione delle spese pari a 200 milioni di euro.

Da ultime, innovazione digitale e finanza green. Assicurazioni Generali investirà 1 miliardo di euro circa per rinnovare l’infrastruttura tech; entro il 2021 il gruppo impiegherà inoltre 4,5 miliardi in sostenibilità grazie agli investimenti green, per un aumento complessivo dei prodotti retail sostenibili del 7-9%.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.