Banche in rosso dopo gli stress test Eba. Pesa il giudizio Goldman Sachs

Nonostante la spunta verde da parte dell’Eba, Ubi banca, prima di BPER, è tra le peggiori delle 48 banche esaminate dall'Eba in caso di scenario avverso. Il titolo perde attorno a mezzogiorno l’1,60%. Male Unicredit (-1,60%), BPM (-3,40%) e Intesa (-2,20%), dopo il taglio del rating di GS.

Banks
Fonte Bloomberg

Banche italiane sotto pressione, nel primo giorno di contrattazione successivo agli stress test europei. Nonostante la promozione di Intesa Sanpaolo, Unicredit, Ubi banca e banco BPM da parte dell'autorità bancaria europea (Eba), i titoli del settore soffrono a Piazza Affari, che perde a sua volta circa mezzo punto percentuale.

A pesare sul comparto è stato il giudizio di Goldman Sachs, che ha rivisto a ribasso il merito di Intesa Sanpaolo e BPER, dichiarando: "Abbiamo tagliato le nostre stime sull'eps fino al 10% per le due grandi banche e fino al 25% per gli istituti di credito più piccoli".

Il broker ha abbassato la view sulla prima banca italiana da neutral a sell, con target price a 1,95 euro per azione, modificando analogamente la valutazione su BPER da neutral a sell, con taglio del prezzo obiettivo a 3 euro.

Goldman Sachs taglia il giudizio di Intesa: pesano le prospettive macro

Secondo Goldman Sachs, sebbene Intesa sia ora una delle banche più redditizie, riconosciuta tra le migliori anche a livello europeo, sui suoi risultati peserà il deterioramento dello scenario macroeconomico italiano.

Come reso noto dal gruppo lo scorso venerdì, alla base del taglio delle stime sulle banche italiane vi sarebbero il calo della crescita dei prestiti, l’incremento dei costi di finanziamento e la fine del piano di finanziamento a lungo termine Tltro da parte della Bce.

GS ha invece confermato il proprio giudizio buy su Unicredit, unico istituto italiano ad ottenere tale valutazione.

Nonostante la spunta verde da parte dell’Eba, Ubi, prima di Banco BPM, è risultata tra le peggiori delle 48 banche esaminate dall’autorità europea in caso di scenario avverso. Il titolo perde attorno a mezzogiorno l’1,60%. Male anche Intesa (-2,20%), UniCredit (-1,60%) e Banco BPM (-3,40%).

Mentre proseguono i dialoghi tra l’Italia e le istituzioni europee relativi alla riforma di bilancio 2019, entro il 13 novembre il ministero dell'economia, Giovanni tria, risponderà, su richiesta di Bruxelles, agli ultimi rilievi Ue sul rispetto dei criteri di debito e disavanzo.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.