Airbus, ordine da $35 miliardi dalla Cina: servono più aerei. Pesa la crisi di Boeing

Prove generali di Belt and road: affare miliardario del presidente Xi Jinping in visita a Parigi: commissionati 300 aerei a Airbus, sopra le attese. Pesa la crisi Boeing dopo il disastro dei modelli 737 Max. Bene il titolo.

Fonte: Bloomberg

Affare miliardario per il presidente cinese Xi Jinping, che nel corso della sua visita a Parigi ha commissionato aerei al produttore Airbus per 35 miliardi di dollari.

La Belt and Road initiative, la nuova Via della Seta che mira a potenziare il business a livello Eurasia aprendo nuovi corridoi tra Cina, Europa ed Africa, mette così a segno uno dei primi deal.

Complessivamente, l'ordine comprende 290 aerei a corridoio singolo e 10 aeromobili A350, una commessa ben più ingente dell’ordine da $18 miliardi annunciato dal presidente francese Emmanuel Macron quando, lo scorso anno, ha fatto visita alla Cina. Positiva la reazione del titolo Airbus sul listino di Parigi, in crescita del 2,5%, al test dei 117 euro per azione.

La crisi di Boeing spinge gli ordini Airbus

A monte di un incremento sostanziale della richiesta cinese di velivoli vi sarebbero le difficoltà di Boeing, dopo i due incidenti mortali avvenuti negli ultimi mesi a bordo di Boeing 737 Max, il secondo dei quali ha coinvolto la compagnia di bandiera Ethiopian Airlines lo scorso 10 marzo, schiantatosi pochi minuti dopo essere decollato dall'aeroporto di Addis Abeba. L'incidente ha portato il colosso dei cieli americano a smantellare la propria flotta di 737 Max e a posticipare il lancio del nuovo jumbo jet, il 777x.

La Cina, tra i primi paesi ad aver sospeso l’acquisto di Boeing dopo l’accaduto, ha una enorme domanda di nuovi aeromobili. La stessa Airbus stima che il Dragone avrà bisogno di una media di un nuovo aereo (di linea o cargo) ogni giorno per i prossimi 20 anni per far fronte alla richiesta interna.

Belt and Road: nuovi affari all'orizzonte

La decisione di sostituire Airbus con Boeing non si lega però al solo disastro aereo: i rapporti tra Pechino e Washington continuano restano infatti sul filo del rasoio, con gli Stati Uniti decisi a mantenere la linea dura dei dazi finché la Cina non farà un passo indietro su alcune questioni chiave (la tecnologia).

Il boom delle commesse di Airbus sarà fondamentale per l’azienda, che ha avuto un inizio d’anno difficile, scadenzato dalla cancellazione degli ordini da parte della Qantas Airways e dal taglio di quelli della Emirates.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.