I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio.

Andamento petrolio in recupero nonostante i timori di un rallentamento economico

L’oro nero ha completamente riguadagnato le perdite della scorsa settimana ma l’outlook sulla produzione futura rimane incerto.

Il petrolio non smette di correre nonostante i continui allarmi di un’imminente recessione. Dopo il picco raggiunto il 9 giugno scorso (WTI a $120 e Brent a $122), l’oro nero ha subito alcuni scossoni dati dal rapido deterioramento delle aspettative sulla domanda futura. Tuttavia, dai minimi toccati giovedì 23 a poco più di $100, molti credono che ci potrà essere un ulteriore rialzo nel breve periodo fino a tornare intorno alla soglia dei $120, raggiunta l’ultima volta tre settimane fa.

Il mercato del greggio in un mini-contango

Attualmente il mercato dell’oro nero si trova in quello che viene definito un contango. Con questa espressione ci si riferisce ad un particolare fenomeno del mercato dei futures e cioè quando il prezzo spot è più basso del prezzo del futures. Quando questo avviene, significa che il mercato si aspetta prezzi futuri più alti e dunque acquista contratti futures per coprire la propria posizione contro ulteriori rialzi.

Infatti, ad oggi, il prezzo del futures sul Brent con scadenza ad agosto quota a $118, ben oltre i $114 del prezzo spot. Tuttavia, la differenza tra prezzo spot e futures si ferma al contratto di agosto e per questo lo definiamo appunto un mini-contango. Infatti, i prezzi dei futures con scadenza a settembre - per ora - tornano ad essere in una naturale backwardation.

Detto ciò, sembra ormai scontato che il mercato si aspetti una rapida crescita dei prezzi del greggio nel breve periodo, nonostante i continui richiami ad un calo della domanda futura che però non sembrano essere ancora stati prezzati dal mercato.

Le prospettive future

Ulteriori interrogativi premono sulle quotazioni dell’oro nero. In primis le decisioni europee sull’embargo -pressoché totale - delle importazioni di ben 2 milioni di barili al giorno di Urals russo. Bruxelles rimane fermamente convinta di poter supplire al futuro deficit nell’offerta di petrolio da Oriente grazie all’accresciuta produzione di Stati Uniti e Medio Oriente.

Tuttavia, qui sorge il secondo intoppo. Infatti, lunedì il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato che Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti sono ormai al limite della loro capacità di produzione.

Attualmente l’Arabia Saudita sta producendo 10,5 milioni di barili al giorno ma potrebbe aumentarla di altri 2 milioni di barili. Inoltre, potrebbe incrementare le quote di produzione di circa 150.000 barili al giorno anche se la capacità sarebbe raggiunta in non meno di 6 mesi.

Gli Emirati Arabi Uniti, invece, producono già 3 milioni di barili al giorno ma hanno una capacità massima di 3,4 milioni e stanno lavorando per aumentarla fino a circa 4 milioni.

In sostanza, la produzione di greggio non può aumentare eccessivamente nel breve termine a causa di costrizioni produttive. Nonostante ciò, rimane il dubbio che i principali paesi esportatori - in particolare quelli facenti parte dell’OPEC - abbiano reale intenzione di aumentare le loro quote di produzione, per altro mai rispettate con particolare rigore.

Di sicuro risulta chiaro che, al momento, chi produce e commercializza il greggio si ritrova inondato di denaro e non ha alcuno stimolo esterno che possa indurlo a terminare le “vacche grasse”.

Infine, l’allentamento delle restrizioni Covid in Cina potrebbe incrementare ulteriormente la domanda globale di greggio ed aumentare le aspettative di una ripresa ancora maggiore dei prezzi futuri. Tuttavia, non è chiaro da dove il gigante asiatico importerà il petrolio necessario alle sue attività, anche se sembra che ci siano accordi per una preferenza delle riserve russe.

L’andamento di breve termine

Il superamento della resistenza di $110 da parte del WTI potrebbe portare al raggiungimento della prossima soglia a $113. Ulteriori segnali di allungo una volta superata la resistenza a $115. Al contrario una discesa sotto il supporto fissato a $109,77 potrebbe determinare ulteriori ribassi. Per il Brent ulteriori slanci superati i $114 mentre segnali ribassisti al di sotto del supporto di $112,63.

Inizia a fare trading con i Turbo24

Con i Turbo24 puoi fare trading sui indici, azioni, materie prime, criptovalute e forex tutto il giorno senza interruzioni. Otterrai un’esposizione sul mercato sottostante solo con un piccolo deposito iniziale.

Apri un conto reale o prova la demo per esercitarti con i Turbo24.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Approfitta della volatilità sulle materie prime

Fai trading sui future delle materie prime e altri 27 mercati senza scadenza fissa.

  • Ampia selezione di metalli, energie e soft commodities
  • Spread a partire da 0,3 punti sullo Spot Gold, 2 punti sullo Spot Silver e 2,8 punti sul petrolio
  • Utilizza grafici continui, con storico fino a cinque anni

Vedi opportunità sulle materie prime?

Prova il trading senza rischi con il nostro conto demo.

  • Effettua il login
  • Prova il trading senza rischi
  • Scopri se le tue previsioni si rivelano corrette

Vedi opportunità sulle materie prime?

Non perdere la tua occasione. Passa a un conto reale.

  • Analizza i mercati e opera con grafici veloci ed intuitivi
  • Spread a partire da 0,3 punti sullo Spot Gold
  • Leggi le ultime notizie direttamente dalla piattaforma

Vedi opportunità sulle materie prime?

Non perdere la tua occasione. Effettua il login e apri la tua posizione.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired
liveprices.javascriptrequired

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading