Andamento EUR/USD in forte rialzo dopo crollo dei mercati europei

Il clima di avversione al rischio sui mercati ha provocato una corsa ai beni rifugio: nelle ultime due settimane, il cambio EUR/USD ha osservato il rialzo più veloce degli ultimi quattro anni

Il panico da coronavirus, soprattutto dopo gli ultimi aggiornamenti del fine settimana (con l’intera regione Lombardia, insieme ad altre provincie di Emilia-Romagna, Piemonte, Veneto e Marche diventate ormai zona rossa con divieto di entrata ed uscita) si è riflettuto sugli indici, sia quello di Milano, ma anche gli altri europei.

Il clima di avversione al rischio si è tradotto in un rialzo della coppia valutaria EUR/USD, che stamattina ha raggiunto quota 1,1396 (il livello più alto dal luglio 2019), per poi tornare a scendere leggermente (attualmente viaggia a quota 1,1433).

Perché l’euro si sta apprezzando così tanto?

Dopo che, già venerdì sera, gli indici statunitensi avevano chiuso a -4,5% (l’S&P500), mentre i titoli Usa decennali hanno raggiunto minimi record sotto lo 0,5% e quelli trentennali sono scesi al di sotto dell’1%, il clima sui mercati finanziari si è fatto sempre più cauto. In apertura oggi Wall Street segna ribassi di circa il 6%.

Il timore degli investitori, oltre che dal coronavirus, è spinto anche dalla mossa dell’Arabia Saudita a conclusione del vertice Opec di venerdì scorso. Dopo il no della Russia a un ulteriore taglio alla produzione di 1,5 mila barili al giorno, infatti, Riad ha disposto al contrario un aumento della produzione a partire da aprile (quando scadranno i tagli tuttora in vigore e i paesi membri dell’associazione avranno di nuovo totale autonomia).

La mossa ha provocato un crollo del prezzo del petrolio di oltre il 30%. Unendo questo all’espandersi del coronavirus al d fuori della Cina (dove, al contrario, oggi si registra il minor numero di nuovi casi dall’inizio dell’epidemia, solo 40), ecco come il cambio EUR/USD è salito vertiginosamente. Dal 20 febbraio, quando la notizia dell’espandersi del coronavirus in Europa ha iniziato a circolare, la coppia valutaria ha guadagnato oltre 500 pips.

D’altra parte, l’idea di una moneta unica troppo forte già pone problemi in capo alla Banca Centrale Europea, i cui vertici si riuniranno giovedì prossimo. Con l’euro sempre più forte (nelle ultime settimane ha guadagnato oltre il 5% sul dollaro) il timore delle ripercussioni sui commerci, già abbastanza toccati dalla crisi coronavirus.

Quali altre valute si stanno rivelando beni rifugio?

Oltre all’euro, anche lo yen sta subendo notevoli rialzi. Oggi il cambio USD/JPY ha toccato minimi che non si vedevano dal novembre 2016, scendendo a quota 102,26.

Buoni risultati anche dal lato del franco svizzero, con il dollaro che viene scambiato a 0,93 franchi.

Apri un conto reale con IG per iniziare a fare trading sul forex.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Volatilità sui mercati

Fai trading con IG su oltre 17.000 mercati.

  • Spread competitivi: spread da 0,4 punti sugli indici, da 0,6 sul forex e da 0,3 su materie prime
  • Stop garantiti: imposta un livello a cui chiudere la posizione per tutelarti da eventuali gap di mercato e slippage
  • Turbo24: scegli la tua leva e il rischio con un prodotto quotato, liquido e trasparente, disponibile H24

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 76% di conti al dettaglio perdono denaro nelle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.