Week Ahead: 13-17 agosto, crisi in Turchia e dati macro

Agenda dei principali eventi economici della settimana

bg_turkey_notes_1370851

Nelle ultime sedute il tema caldo è stata la crisi della Turchia. Dopo l’arresto del pastore statunitense accusato di aver partecipato al colpo di stato militare contro Erdogan, l’amministrazione Trump ha deciso di passare dalle parole ai fatti promuovendo sanzioni economiche al Governo di Ankara. Il crollo della lira turca ha portato un rischio contagio sugli altri paesi europei, con le banche italiane (soprattutto Unicredit) tra i peggiori titoli dei listini azionari. Mercato italiano tra i peggiori anche per le dichiarazioni di alcuni esponenti del governo che hanno preannunciato una linea dura contro Bruxelles sulle regole di bilancio.

Rimangono, inoltre, i timori sulla guerra commerciale con un estenuante braccio di ferro tra Trump e la Cina.

Tanti dati macroeconomici in settimana che potranno dare una direzione ai mercati. Ricordiamo indice Zew in Germania, inflazione in Europa e vendite al dettaglio negli Stati Uniti.

 

Lunedì 13 Agosto

Nessun dato di rilievo.

 

Martedì 14 Agosto

Vendite al dettaglio, Cina;

Produzione industriale, Cina;

Produzione industriale, Giappone,

PIL 2T, Germania;

Inflazione, Germania;

Disoccupazione (ILO), Regno Unito;

Produzione industriale, Zona euro;

PIL 2T, Zona euro;

Indice ZEW, Germania;

Prezzi import/export, Stati Uniti.

 

 

Mercoledì 15 Agosto

Inflazione, Regno Unito;

Indice Empire Manufacturing, Stati Uniti;

Vendite al dettaglio, Stati Uniti;

Produzione industriale, Stati Uniti;

Scorte di petrolio e derivati EIA, Stati Uniti.

 

 

Giovedì 16 Agosto

Disoccupazione, Australia;

Vendite al dettaglio, Regno Unito;

Bilancia commerciale, Zona euro;

Richieste settimanali di sussidi di disoccupazione, Stati Uniti;

Nuovi cantieri residenziali, Stati Uniti;

Licenze edilizie, Stati Uniti;

 

 

Venerdì 17 Agosto

Audizione governatore RBA, Australia;

Inflazione, Zona euro;

Inflazione, Canada;

Indice fiducia consumatori Michigan, Stati Uniti;

Leading indicator, Stati Uniti.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Trova articoli per analista

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 81% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.