Tregua Cina-Usa: mercati positivi post G20. Guerra commerciale in stand-by

Donald Trump e Xi Jinping riprendono gli incontri bilaterali. Obiettivo: raggiungere un compromesso sulla questione commerciale entro 90 giorni. La notizia arriva a termine del G20 di Buenos Aires di questo week end. Positivi i listini asiatici. Bene in apertura anche le borse europee.

China Us
Fonte Bloomberg

Cina – Usa: c’è la tregua. Per novanta giorni i due Stati sospenderanno la guerra tariffaria per portare avanti i negoziati. E’ quanto emerge al termine del vertice G20 d’Argentina conclusosi sabato sera, a margine del quale i due capi di Stati, Xi Jinping e Donald Trump, si sono seduti a tavola per discutere di commercio internazionale.

Sebbene la strada verso la risoluzione delle tensioni sia ancora lunga e in salita, l’impegno in una ripresa degli incontri bilaterali tra le due più grandi potenze economiche al mondo è stata presa positivamente dai mercati. In particolare, i listini asiatici hanno chiuso la prima seduta di settimana con rialzi tra l’1% (Tokyo) ed il 2,5% (Shanghai e Hong Kong). Shenzhen, la migliore, a +3,2%.

"La Cina ha concordato di ridurre e rimuovere i dazi sulle automobili che entrano in Cina dagli Usa, attualmente al 40%": così il presidente Trump ha dichiarato su Twitter, non sbilanciandosi però su quali passi compiranno i due Presidenti nei prossimi mesi. Trump ha parlato di una riunione "produttiva, che apre possibilità illimitate” per ambo in Paesi. “È un grande onore per me” ha chiosato il Tycoon “lavorare con il presidente Xi".

Tra le diverse richieste fatte dagli Stati Uniti alla Cina, ad esser centrale è la richiesta di Washington di dimezzare il deficit commerciale cinese (pari a 380 miliardi di dollari), da ultimarsi entro il breve termine con l'acquisto da parte di Pechino di un maggior quantitativo di prodotti statunitensi (tra cui anche agricoli).

Con la Cina che ha compiuto il primo passo nella direzione di attenuare concretamente la linea dura della guerra tariffaria, a riecheggiare sui mercati sono le parole del portavoce cinese del Ministro degli Esteri, il quale ha ricordato che "se gli Stati Uniti non avessero provocato tensioni commerciali e non avessero imposto tariffe, aggiuntive, le tariffe cinesi sulle auto statunitensi sarebbero state solo del 15%".

Quale piega prenderanno i rapporti internazionali nel futuro più prossimo? Come si modificherà il mercato di scambio entro i primi mesi del 2019? Per il momento, i mercati si godono la temporanea buona notizia, consi del fatto che di rischi sul piatto della bilancia ve ne siano già troppi.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.