Market Update - Risk on in Europa, forti acquisti sull'Italia

Apertura di settimana nel segno del toro per le borse europee con Piazza Affari che fa da capofila con un +3%.

bg_italy_rome_finance_1094731
Fonte: Bloomberg

Gli investitori provano a scrollarsi i recenti timori sulla crescita globale in vista della riunione del G20 in Argentina del prossimo week end. L'attenzione è massima dato che a latere dell'evento Trump e Xi Jiping dovrebbero raggiungere un accordo sul commercio che impedisca l'innalzamento delle tariffe previsto per gennaio prossimo.

GLi operatori tornano ad essere ottimisti sull'Italia, dopo l'apertura per una revisione dei livelli di deficit/Pil da parte del governo, come ha fatto sapere il vice premier Salvini. GLi acquisti sono particolarmente forti sul comparto governativo a breve scadenza, con il titolo scadenza ottobre 2020 che sta allungando sotto l'1%.
Lo spread Btp-Bund sul tratto decennale è sceso sino a 285 pb, alimentando un vero e proprio rally delle banche che salgono tutte del 4-6%.

Infine sul tema Brexit, dopo l'approvazione del Parlamento Ue all'accordo sulla Brexit, la palla passa ora al quello britannico che molto probabilmente si riunirà il 10 dicembre. I numeri al momento non depongono a favore della May.

Sui mercati, l'euforia sui listini europei conferma solo che il contesto di volatilità rimane alto, senza dare maggiori indicazioni sulla direzionalità. Il mood positivo potrebbe durare ancora qualche seduta, in attesa di sviluppi dalla guerra Cina-Usa.

Tra le commodity, il petrolio rimane vicino ai minimi di venerdì, con il WTI che sta trovando supporto sulla soglia di 50 dollari, in attesa del meeting di Vienna del prossimo 6 dicembre.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 75% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.