Spread Btp/Bund, minimi da settembre 2018. Moody's: outlook stabile per l'Italia. Sale il FTSE Mib

Rendimento titoli di Stato italiani ai livelli più bassi degli ultimi dieci mesi. Moody's conferma giudizio Baa3. S&P si pronuncerà il prossimo 26 aprile. Bene l'indice FTSE MIb, migliore di giornata in Europa spinto dalle banche.

Fonte: Bloomberg

Spread Btp/Bund sui minimi da settembre 2018, col rendimento dei titoli di Stato italiani ai livelli più bassi degli ultimi dieci mesi. Allora, le tensioni legate alla possibile opzione di un governo M5S-Lega aveva spinto a rialzo la rischiosità del debito tricolore, con conseguente aumento del suo rendimento.

In avvio di settimana l’Italia beneficia della decisione di Moody’s di lasciare invariato il merito creditizio del Paese, con outlook stabile, notizia scontata più che positivamente dall’indice italiano FTSEMib, miglior paniere europeo di giornata.

Il differenziale tra buoni del Tesoro italiani e tedeschi si è riassorbito a 235 punti base, coi rendimenti dei due rispettivamente a 242 pb contro 8 pb.

Moody’s conferma l'outlook italiano: cala lo spread, sale il FTSE Mib

Nella serata di venerdì, a mercati chiusi, l'agenzia di rating statunitense ha confermato il proprio giudizio sul rating sovrano italiano a Baa3. Ad ottobre la stessa aveva disposto il downgrade di un notch, poco al di sopra del livello junk, spazzatura. Superati gli scogli di Fitch e Moody’s, il prossimo appuntamento in agenda è quello con Standard & Poor’s, che il prossimo 26 aprile si pronuncerà sul giudizio del Bel Paese, attualmente a BBB con outlook negativo.

In una settimana ricca di eventi sul fronte macro, i titoli di Stato potrebbero risentire, da un lato, della volatilità legata alla Brexit e al terzo voto dell’accordo a firma May (in calendario mercoledì); dall’altro, alle decisioni di politica monetaria che il Fomc, braccio operativo della Federal Reserve americana, annuncerà nel corso del meeting di marzo (anch’esso atteso mercoledì sera).

Con un rialzo di giornata poco al di sotto del punto percentuale, l’indice italiano FTSE Mib si appresta ad archiviare la miglior performance di giornata in Europe. A spingere in alto il listino sono stati alzitutto i titoli del settore bancario (banco Bpm ed Unicredit in primis), sospinti dai venti positivi circa un accordo Deutsche Bank-Commerzbank volto a rafforzare il sistema del credito tedesco.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.