Market Update - Italia nuovamente sotto pressione

Borse europee proseguono in calo stamane, con Piazza Affari che si conferma essere la peggiore dopo la multa commissionata dalla Ue.

Borse europee proseguono in calo stamane, con Piazza Affari che si conferma essere la peggiore anche oggi dopo le notizie sulla possibile multa da 3,5 mld di euro commissionata dalla Ue con annessa procedura d'infrazione che sarà comunicata la prossima settimana.

A rimanere sotto pressione sono i BTP, i cui rendimenti sono in rialzo soprattutto sul tratto a breve e medio termine, con il lungo particolarmente fermo, dando così seguito a fenomeni di flattening. Così, a un anno esatto dalla violenta accelerazione dello spread, continuiamo ad essere sotto pressione. Stamane il differenziale si è spinto fino in area 290 punti base e il timore di un superamento della soglia dei 300pb, inviolata da novembre scorso, rimane alto.

A guidare i cali, com'è lecito attendersi in questi casi, sono i titoli finanziari, appesantiti dai BTp e dal sentiment del mercato.
Oggi tornano agli scambi anche Londra e Wall Street, entrambe chiuse ieri per festività, con i volumi che torneranno a normalizzarsi.

In mancanza di dati macro interessanti, il tema politico continuerà a dominare sia in Europa, con il Consiglio europeo presieduto da Tusk, dove si parlerà delle nomine Bce e della Commissione europea. Il tutto mentre nel Regno Unito prosegue la corsa per la successione a Theresa May. Tra i favoriti Boris Johnson, con gli altri candidati che lo inseguono a breve distanza come Micheal Gove.

Negli States la questione commerciale potrebbe essere messa da parte per un po'. Sui mercati, il risk off sta premiando lo yen verso le principali valute mondiali. Viaggia poco sotto 1,12 il cambio EurUsd, mentre la sterlina continua a rimanere piuttosto debole.
Gli indici statunitensi rimangono non lontani dalle soglie supportive al di sotto delle quali le vendite potrebbero accelerare verso i minimi di marzo.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.