Market Update - Europa in rosso mentre Wall Street vede i massimi

Inizio di settimana ritardato per le borse europee che ieri sono rimaste chiuse per festività.

Il mood sul mercato rimane prudente in vista delle trimestrali che vedranno protagoniste questa settimana i grandi colossi social e industriali americani.

Il driver principale nelle ultime ore è stato il petrolio, la cui accelerazione è stata infiammata dalle notizie secondo cui gli Usa avrebbero posto fine all’estensione dei waiver, ovvero le deroghe per otto paesi europei per l’acquisto di petrolio iraniano a partire dal 2 maggio prossimo. I timori di una riduzione dell'offerta ha spinto il Brent verso i 74 dollari/barile, massimi da quasi 6 mesi, mentre il WTI si è fermato a 66 dollari. Per ora l'ascesa sembra essere giudicata temporanea dagli operatori, visto che il fixed income non ha subito forti scosse così come i forward 5/5.

Da monitorare saranno anche i dati macro, che vedranno protagonisti ancora gli Usa con la stima flash del Pil del 1 trimestre.
Dal punto di vista politico, ricordiamo le elezioni spagnole di domenica prossima, che vedono i socialisti del PSOE in testa ai sondaggi rispetto ai popolare del PPE.

Ricordiamo inoltre che venerdì S&P si esprimerà sul rating italiano attualmente valutato BBB con outlook negativo.
Dopo il nulla di fatto di Fitch e Moody's degli ultimi due mesi, potrebbe essere la terza sorella a tagliare il merito creditizio e portarlo all'ultimo gradino dell'investment grade.

Sui mercati, l'EurUsd oscilla attorno all'1,1250, mentre la sterlina si difende in area 0,86 contro euro.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.