Market Update - Europa frenata dai conti, mentre Wall Street corre ancora

Borse europee al palo dopo le trimestrali deludenti di BNP Paribas e Daimler. Il sentiment del mercato risulta appesantito anche dai continui brutti dati in arrivo dalla Germania.

Europa Forward guidance

Borse europee per lo più deboli in questa seduta di metà settimana, nonostante la chiusura positiva dell'America. Le trimestrali arrivate stamane proprio dal Vecchio continente potrebbero aver condizionato così il mood degli operatori, con BNP Paribas e Daimler che hanno abbassato i target sul 2019, dopo una performance deludente nell'ultimo trimestre dello scorso anno. Di certo non hanno aiutato poi i dati macro tedeschi che continuano ad essere particolarmente brutti. A dicembre infatti gli ordinativi all'industria sono scesi ancora, portando il saldo totale del 2018 a ben 8 cali congiunturali, cosa che non accadeva dal 2008.

Rimanendo in Europa, secondo indiscrezioni Reuters, alcuni membri della Bce sarebbero contrari al cambiamento della forward guidance, sollevando dubbi anche in proposito della TLTRO, attesa per marzo. Ma, il focus degli investitori rimane incentrato ancora sui colloqui commerciali tra Cina e Stati Uniti, che potrebbero incontrarsi già la prossima settimana per preparare il terreno poi all'incontro del 27 e 28 febbraio tra i due presidenti, Trump e Xi.

Sui mercati, i recenti rialzi di Wall Street hanno portato gli indici su delle resistenze chiave e lo spazio di risalita diventa più difficile ora. Rimane un po' indietro l'Europa, dove ci aspettiamo che il gap di performance tra Usa e Vecchio continente possa chiudersi nelle prossime sedute, con un balzo che dovrebbe aggirarsi intorno al 2-3%.

Sul fronte bond, lo spread Btp-Bund è tornato a salire sopra 260 punti base, con il Bund che rimane piuttosto tonico segnale questo di come sia fragile e cauto il mercato in questa fase. Tra gli altri mercati, dollaro in recupero verso le principali valute mondiali, nonostante il calo dei rendimenti sul Tnote. Ennesimo segnale questo di come i gestori sembrano iniziare a spostarsi nuovamente sui bond dopo il rally dell'azionario.

Trova un articolo

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-


Scopri di più sul forex

Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-


Scopri di più sulle azioni

Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-


Scopri di più sugli indici

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 81% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.