Market Update - Attendismo in borsa prima di valanga eventi macro

Borse europee in frazionale calo stamane in una settimana che si preannuncia densa di appuntamenti interessanti per i mercati finanziari. Nonostante la fine dello shutdown più lungo della storia statunitense, ben 35 giorni, gli operatori dovranno districarsi tra dati macro, banche centrali, Brexit e trimestrali tech.

Partendo da domani, il parlamento inglese voterà il piano B di Theresa May, da cui ci si attende una nuova bocciatura, con il governo che a questo punto potrebbe chiedere uno slittamento della partenza dell'art.50.

Domani sera invece gli investitori si fermeranno per guardare i conti di Apple, finita al centro dell'attenzione dopo la revisione della guidance sui ricavi e in scia ai timori della guerra commerciale. Il titolo in borsa ha già messo in conto tutto questo e, stando alle indicazioni arrivate dal settore dei microchip potrebbero esserci sorprese positive in grado di alimentare un recupero in borsa.
Seguiranno poi i conti di Facebook, Microsoft, Boeing, Amazon e General Electrict.

Mercoledì sarà la volta della Federal Reserve, che vedrà da quest'anno vedrà ogni meeting essere seguito da una conferenza stampa. Nonostante la fine dello shutdown, la Fed potrebbe puntare il dito sui numerosi downside risk per rivedere la politica monetaria.
Secondo le indiscrezioni trapelate, la Banca centrale Usa starebbe pensando di rallentare il ritmo di riduzione del proprio bilancio, pari ora a circa 50 miliardi al mese.

Sempre mercoledì inizierà la due giorni di negoziati tra Cina e Usa in tema commerciale che scongiuri l'innalzamento delle tariffe il primo marzo. Nonostante i passi avanti nelle trattative, la questione trova ostacolo nella proprietà intellettuale a cui nessuno dei due sembra rinunciare.

Tra i dati macro, segnaliamo la stima flash del Pil del 4° trimestre negli Usa in agenda mercoledì, mentre venerdì sarà la volta dei Non Farm Payrolls di gennaio, che dovrebbero mostrare un marcato rallentamento.

Tornando ad oggi, il clima di attendismo prevale e gli investitori avranno un anticipazione con i conti con Caterpillar.

Tra le valute, il biglietto verde appare piuttosto debole verso le principali valute mondiali dopo i rumors sulla Fed, con il cambio EurUsd salito sino a 1,14. Proprio il dollaro debole ha dato una spinta all'oro salito oltre 1.300 dollari, massimi da giugno 2018.

Trova un articolo

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-


Scopri di più sul forex

Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-


Scopri di più sulle azioni

Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-


Scopri di più sugli indici

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 81% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.