Investire nel mercato cinese: l'analisi di Goldman Sachs tra A-Shares e H-Shares

Azioni Cina, peggior settimana da inizio 2016 rispetto ai mercati globali (-5,6%). Utili industriali in crescita (+13,9%) e attese di minori stimoli da Pechino. Domani i dati PMI. GS: il rialzo delle azioni A spinge quello delle H

mercato cinese Fonte: Bloomberg

Borsa cinese contro azioni globali: la peggior settimana da inizio 2016 (-5,6%). E’ Bloomberg a sottolineare in mattinata la preoccupazione degli operatori sul mercato azionario del Dragone: con la stessa velocità con la quale Pechino ha iniziato l’anno, l'equity della Repubblica popolare potrebbe trovarsi a perdere in breve tutto quel che ha guadagnato. Tra le ragioni a monte dell’inversione, le rilevazioni più entusiasmanti del previsto sugli utili industriali (+13,9% a marzo), nonché le attese di stimoli centrali minori rispetto a quanto preventivato.

Equity Cina in attesa dei dati PMI

Nel primo trimestre 2019, la Cina è stata la migliore delle piazze per gli investitori azionari, nonostante i timori di un rallentamento economico, accelerato a seguito della guerra commerciale posta in essere dagli Stati Uniti. Il rally cinese ha però perso slancio dopo i dati macro migliori delle attese, che hanno ridimensionato le probabilità che il governo di Pechino intervenga con nuove ed ulteriori misure di stimolo monetario e fiscale. L’attenzione degli operatori si concentra sulle prime ore di domani, quando saranno rilasciati i dati sui PMI manifatturiero e non manifatturiero, attesi in leggero rialzo rispetto alla rilevazione di marzo. Mercoledì i mercati cinesi staranno invece chiusi per tre giorni in occasione della festa dei lavoratori.

Usa-Cina: nuovi negoziati Washington-Pechino

Tra i settori che più hanno risentito delle prese di profitto, quello tecnologico, in attesa dell’arrivo dei primi modelli 5G sul mercato e in vista dei dialoghi con Washington. A partire da domani il commissario al commercio, Robert Lighthizer, e il segretario al tesoro, Steve Mnuchin, si recheranno a Pechino per una nuova fase di colloqui. Le questioni da risolvere, secondo quanto riportato da fonti vicine alla vicenda, sarebbero ancora molte, e non è da escludere che l’amministrazione Trump possa decidere di fare un passo indietro qualora non riuscisse ad ottenere quanto chiesto sul fronte della tutela di proprietà intellettuale e del trasferimento forzoso di tecnologia.

Goldman Sachs: come investire in azioni cinesi

Secondo gli analisti di Goldman Sachs, le azioni del mercato cinese mostrano tuttora un elevato potenziale di crescita. Gli esperti hanno valutato tre condizioni: in primo luogo, l’avvio d’anno positivo ha fatto sì che molti investitori aumentassero la propria esposizione sugli asset di Shanghai, con un posizionamento più leggero su Hong Kong; in secondo luogo, storicamente le azioni scambiate ad Hong Kong (azioni H) fanno bene se le azioni quotate sul mercato nazionale di Shanghai (azioni A) negoziano al di sopra di un certo livello; infine, la revisione sulle stime degli utili, assieme con una ripresa del mercato del credito, dovrebbero portare beneficio a tutta l’economia, in particolare alle azioni H, che tendono a reagire con maggior forza ai dati macro e micro fondamentali delle azioni A, più legate all’interno.

Azioni Cina: A-Shares Vs. H-Shares

Il gruppo delle A-Shares cinesi racchiude le circa 3500 azioni onshore di Shanghai, aventi una capitalizzazione di mercato totale doppia rispetto al gruppo delle H-Shares (256) di Hong Kong.

Le due categorie di azioni A e H si distinguono inoltre per una macro differenza: mentre il mercato di HK scambia a livello internazionale, da circa un anno a questa parte il 5% delle azioni A sono aperte all'investimento oltre confine, all'interno dei panieri MSCI. A febbraio fonti ufficiali hanno avanzato la possibilità di aumentare tale percentuale fino al 20%, con tempi e modi ancora da definire.

Da inizio 2019, le azioni sull'Hang Seng di Hong Kong sono cresciute del 14%, ben al di sotto del +29% registrato dell'Indice Shenzhen di Shanghai. Quest’ultima (seppur in fase di assestamento, sui timori che Pechino non accelererà a livello di stimoli) potrebbe tornare a guadagnare posizioni sul rinnovato impegno del governo a sostenere l’economia nazionale.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito "IG"). Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti. Vi invitiamo a prendere visione della liberatoria completa sulle nostre ricerche non indipendenti e del riassunto trimestrale.

Dati di mercato

  • Forex
  • Azioni
  • Indici
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
Vendi
Compra
Variazione
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-
-

I prezzi sopra indicati sono soggetti ai nostri termini e condizioni del sito. I prezzi sono solo indicativi.

Potrebbero interessarti anche…

La trasparenza è da sempre una nostra prerogativa

Scopri perché siamo un broker leader nel trading online

I CFD sono una modalità operativa, più flessibile e vantaggiosa per fare trading

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 74% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. Le opzioni e i certificati turbo sono strumenti complessi che potrebbero generare rapidamente delle perdite. Il vostro capitale è a rischio. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.