Oro, verso area 1.375 dollari se Fomc confermerà spostamento tapering

Rimane sui massimi delle ultime sedute l’oro in attesa del comunicato del Fomc di questa sera. 

Gli operatori leggeranno con attenzione parola per parola per cercare di carpire se rimane ancora aperta la possibilità di dare avvio al tapering entro la fine dell’anno o se questo sarà spostato alla primavera del 2014. In questo secondo caso il metallo prezioso potrebbe accelerare in direzione di area 1.375 dollari/oncia, top del 19 settembre. Solo un superamento di questo livello aprirebbe lo spazio per il raggiungimento della soglia dei 1.400 dollari, livello che non vede da quasi due mesi. Al contrario, se il comunicato dovesse risultare meno accomodante del previsto probabilmente assisteremo a un recupero del dollaro che metterà pressione al metallo prezioso. Il primo target ribassista rimane a 1.330 dollari, minimo delle ultime 10 sedute nonché area di transito della media mobile a 50 giorni. La rottura di questo supporto getterebbe le basi per un affondo verso quota 1.310 dollari, dove il calo potrebbe arrestarsi temporaneamente.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.