NFP PREVIEW: venerdì cifre sul mondo del lavoro, attese per una creazione di 230 mila impieghi

Venerdì l'agenda macro ci propone un importante dato macroeconomico dagli Stati Uniti

article_NFP

Venerdì l'agenda macro ci propone un importante dato macroeconomico dagli Stati Uniti.

Nel paese a stelle e strisce il Bureau of Labor Statistics comunicherà alle 14,30 italiane le cifre sui non farm payrolls e il tasso di disoccupazione di luglio. Le attese del consensus sono fissate a 230 mila nuovi posti di lavoro creati nei settori non agricoli, in flessione rispetto ai 288k creati a giugno. Il tasso di disoccupazione dovrebbe mantenersi al 6,1%.

I dati di giugno sono stati particolarmente alti non ci aspettiamo quindi che il mercato del lavoro possa replicare tali cifre. Tuttavia crediamo che lo stato di salute del fronte occupazionale americano sia in ottime condizioni evidenziate anche dai recenti dati sulle richieste settimanali sui sussidi di disoccupazione. Riteniamo che le cifre sui NFP di luglio possano quindi essere robuste e consistenti con le strategie della Federal Reserve e dell’amministrazione Obama. Una creazione di nuovi impieghi superiori alle 250 mila unità potrebbe aprire l’ennesimo dibattito all’interno del FOMC su una possibile accelerazione delle exit strategies. In tal caso, valutiamo che molti membri hawkish possano spingere per un rialzo del costo del denaro a fine 2014 o al massimo nel primo trimestre 2015. I dubbi del governatore Janet Yellen e degli altri membri dovish della commissione operativa della FED riguardano la debolezza del comparto immobiliare che negli ultimi mesi ha evidenziato cifre molto deludenti.

Dati forti sui NFP confermerebbero la forza del dollaro sui mercati valutari.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.