Eur/Jpy: seduta positiva, si avvicina a resistenze importanti

Il cambio tra la moneta unica e lo yen giapponese evidenzia una sessione in rialzo, salendo sopra 135

Oggi nella Zona Euro era stato pubblicato un importante dato macroeconomico, l’indice ZEW in Germania, che ha mostrato luci e ombre. Brillante è stata la parte prospettica (il vero e proprio ZEW indicator) che ha evidenziato, nel mese di novembre, una crescita a 54,6 da 52,8 del mese precedente e superiore alle aspettative del consensus (fissate su un valore pari a 54). Ha deluso invece l’indice del sentiment degli esperti finanziari sulla situazione corrente tedesca. Tale indicatore ha registrato una flessione a 28,7 dai 29,7 di ottobre contro stime fissate su un rialzo a 30,9. Cifre simili anche per l’Eurozona. E’ migliorato l’indice sulle economic expectations da 59,2 a 60,1 mentre è risultato in calo l’indice relativo alla current economic situation da -60,9 a -61,9.

Dal punto di vista tecnico il cambio è ritornato ad avvicinarsi a importanti resistenze non solamente di breve periodo. L’eventuale superamento del limite a 135,50, che ha fermato la corsa dell’eurjpy almeno due volte negli ultimi 2 mesi, sarebbe da considerare come un concreto segnale di forza, gettando le basi per una estensione dell’allungo in direzione degli obiettivi ambiziosi situati a 138,50, massimi allineati del 2009, e 141, ultimo dei ritracciamenti di Fibonacci del calo mostrati dai picchi del 2008. Indicazioni negative giungeranno invece con il cedimento del supporto a 133,30, preludio per un possibile ritorno a 131,20, strategico sostegno di breve termine.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.