Analisi Settimanale: EurUsd appena al di sotto di 1,38

Ultime sessioni con movimenti ridotti per il cambio euro/dollaro che ha oscillato attorno alla quota di 1,38

La riduzione della volatilità era fisiologica dopo le marcate oscillazioni evidenziate soprattutto il 17 e 22 ottobre (osservare un grafico orario impostando il sotto-indice delle bande di Bollinger, “bandwidth”). L’eventuale superamento dei massimi della scorsa ottava a 1,3833, che rappresenta anche l’ultimo dei ritracciamenti di Fibonacci della discesa dai picchi di maggio 2011, getterebbe le basi per un allungo in direzione degli obiettivi posizionati a 1,3970 (minimo del 23 maggio 2011) e 1,40 (livello più volte testato nel corso del 2011). Segnali negativi giungeranno, invece, con il cedimento dei supporti a 1,3710 e 1,3646, preludio a un probabile ribasso 1,35.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

IG presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.