Apple: grande attesa per i nuovi prodotti

Stasera a San Francisco saranno presentati i nuovi device

bg_apple_1383547_v1
Fonte Bloomberg

Importante giornata per il colosso tech californiano. Oggi al Big Graham Auditorium di San Francisco il CEO di Apple Tim Cook introdurrà i nuovi prodotti che sfideranno i concorrenti sui vari mercati. Scontata la presenza di iPhone 6S e iPhone 6S Plus. Meno scontato il lancio dei nuovi device: Apple TV, iPad Pro, iPad Mini e i sistemi operativi (iOS 9, OS X El Capitan, nuove app native per Apple Watch).

L’Apple TV potrebbe segnare una piccola rivoluzione per il mondo delle box TV. Nuovo telecomando touch con la possibilità di utilizzare Siri, servizi di streaming e supporto alle app di terzi per la visione sul grande schermo. Soprattutto questo ultimo punto potrebbe lanciare Apple a competere anche coi grandi big dei videogiochi (Sony, Microsoft e Nintendo). In un momento difficile per il mondo console Apple potrebbe essere la soluzione giusta per attrarre nuovi clienti e sottrarre quote di mercato ai rispettivi peers.

L’iPad Pro è un’altra novità importante per la casa di Cupertino. Il nuovo tablet dovrebbe presentare dimensioni dello schermo pari a 12,9 pollici inserendosi in una nuova nicchia di mercato dove Apple al momento è assente. Ulteriore sfida per il management guidato da Tim Cook contro gli avversari storici di Microsoft. 

L’iPad Mini dovrebbe invece essere solamente una evoluzione del precedente con una forma più sottile e un processore molto più potente. 

Grosse novità potrebbero arrivare anche per Apple Watch. Dopo il brillante lancio le vendite sono fortemente diminuite per l’orologio digitale del colosso di Cupertino. Lo sviluppo del sistema operativo e il lancio di app native dovrebbero dare nuova linfa al device di Apple per rilanciare gli acquisti. 

Per quanto concerne le prospettive grafiche, dopo il ribasso di quasi 30 punti percentuali evidenziato da metà luglio a metà agosto, il titolo ha evidenziato una reazione importante ritornando al di sopra dei 110 dollari. Crediamo che, nonostante le turbolenze legate al mercato cinese, Apple abbia le potenzialità per risalire nel medio periodo verso gli obiettivi a 119,30 e 127 dollari. Per dare lo slancio rialzista servirà la vittoria al di sopra della resistenza situata a 116,85. Attenzione che il cedimento del supporto in area 105 potrebbe far vacillare tali aspettative grafiche, preludendo un possibile ritorno verso 92.

 

 

 

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.