Week Ahead: Settimana 23 - 27 Febbraio

Agenda dei principali eventi economici della settimana

bg_janet_yellen_1446114
Fonte Bloomberg

L’inizio di settimana avrà ancora in primo piano la Grecia. L’esecutivo di Atene dovrà consegnare all’Eurogruppo un nuovo piano di riforme che consisterà nella lotta alla corruzione, riforma del pubblico impiego, lotta contro oligarchi, burocrazia, cartelli ed evasori fiscali e impegno a non fermare il processo delle privatizzazioni. In caso di approvazione da parte dell’Eurogruppo sarà esteso il programma di aiuti per ulteriori quattro mesi.

Oltre al tema Grecia sarà interessante anche valutari gli sviluppi delle crisi in Ucraina e Libia. In Ucraina nonostante il cessate il fuoco deciso a Minsk si continua a combattere in molte aree. La cittadina di Debaltseve rimane in possesso delle truppe ribelli e si sono registrati degli scontri anche a Kharkiv. In Libia aumentano gli atti terroristici da parte dello Stato Islamico. Nelle ultime ore i jihadisti hanno rivendicato un attacco all’ambasciata iraniana a Tripoli.

Tra i dati macroeconomici particolare attenzione alle cifre sul PIL del quarto trimestre e sull’inflazione. Grande attenzione all’audizione del governatore della FED, Janet Yellen, al Congresso. Il numero uno della banca centrale del paese a stelle e strisce potrebbe dare importanti indicazioni sulle prossime mosse della Federal Reserve.

 

Lunedì 23 Febbraio

Indice IFO, GERMANIA;

Vendite di case esistenti, STATI UNITI.

 

Martedì 24 Febbraio

PIL 4T, GERMANIA;

Importazioni, Esportazioni, GERMANIA;

Inflazione, ZONA EURO;

Indice S&P/Case-Shiller sui prezzi delle abitazioni, STATI UNITI;

Indice fiducia dei consumatori, STATI UNITI;

Audizione della Yellen al Congresso, FED, STATI UNITI;

Indice della FED di Richimond.

 

Mercoledì 25 Febbraio

Indice manifatturiero, CINA;

Audizione della Yellen al Congresso, FED, STATI UNITI;

Vendite di nuove case, STATI UNITI.

 

Giovedì 26 Febbraio

Indice fiducia dei consumatori GFK, GERMANIA;

Disoccupazione, GERMANIA;

PIL 4T, GRAN BRETAGNA;

Indici di fiducia, EUROZONA;

Inflazione, CANADA;

Sussidi settimanali di disoccupazione, STATI UNITI;

Inflazione, STATI UNITI;

Ordini di beni durevoli, STATI UNITI.

 

Venerdì 27 Febbraio

Inflazione, GIAPPONE;

Produzione industriale, GIAPPONE;

Disoccupazione, GIAPPONE;

Inflazione, GERMANIA;

PIL 4T, STATI UNITI;

Chicago Purchasing Manager Index, STATI UNITI;

Indice di fiducia consumatori (Michigan), STATI UNITI;

Spesa per consumi, STATI UNITI;

Indice Pending Home Sales, STATI UNITI.

Trova articoli per analista

Trova un articolo

Queste informazioni sono state preparate da IG, un nome commerciale di IG Markets Limited. Oltre alla liberatoria riportata di seguito, il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei nostri prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva. 79% dei trader al dettaglio incorrono in perdite quando fanno trading con IG. Vi preghiamo di verificare le vostre conoscenze in merito al funzionamento dei CFD e la vostra disponibilità ad utilizzare i CFD dato l’elevato rischio di perdita. I CFD sono strumenti complessi che comportano un rischio di perdita elevato dovuto alla leva.